Nucleare: NSG, India fallisce ingresso per opposizione Cina

NEW DELHI – Nonostante gli sforzi diplomatici sviluppati negli ultimi mesi a tutto campo, l’India non è riuscita a far accettare in un incontro conclusosi ieri a Seul, in Corea del Sud, la sua candidatura al Nuclear Suppliers Group (NSG), organismo che controlla e regola i trasferimenti di tecnologia atomica a fini civili e militari. La stampa indiana oggi a New Delhi sottolinea il fallimento dei tentativi del premier Narendra Modi di convincere i membri del gruppo del fatto che l’India avesse le carte in regola per l’adesione, pur non essendo firmataria del Trattato di non proliferazione nucleare (NPT).

Condividi: