Berrettini, Chiellini e Pellè i miei ragazzi

(ANSA) – PERUGIA, 28 GIU – Giorgio Chiellini e Graziano Pellè “erano due giovani che nessuno voleva in nazionale” e che invece furono determinanti per le nazionali Under 16 e 20 guidate da Paolo Berrettini. “E ora anche grazie a loro due in campo e alla mano di un allenatore determinante come Antonio Conte la nazionale ci può regalare di tutto…” dice lo stesso tecnico. “Chiamai Chiellini – ricorda Berrettini all’ANSA – quando aveva 16 anni e giocava nel Livorno in C1. Nessuno lo convocava in nazionale ma con me divenne campione europeo Under 19”. All’allora commissario tecnico delle giovanili azzurre Pellè venne invece “segnalato da Corvino quando era nel Lecce”. “Non lo chiamai subito – dice – perché era troppo ‘pesante’. Poi arrivò Zeman e lui dimagrì. Lo chiamai nell’Under 20 nel 2005 e divenne la stella titolare di quella squadra che ottenne un ottimo risultato al mondiale di categoria”. “Chiellini e Pellè – ribadisce Berrettini – erano due ragazzi nei quali nessuno credeva. Quelli sono i miei ragazzi…”.

Condividi: