Tafferugli con cinesi, forze ordine caricano

(ANSA) – SESTO FIORENTINO, 29 GIU – Tafferugli tra cinesi e forze dell’ordine che hanno poi effettuato anche una carica di alleggerimento con alcuni contusi questa sera in piazza Marconi a Sesto Fiorentino, nella zona industriale dell’Osmannoro. In strada sono tuttora radunati oltre 300 orientali, che avrebbero anche lanciato pietre e altro. Tutto sarebbe nato da un controllo di Asl e forze dell’ordine in uno dei capannoni dell’Osmannoro che ospitano attività cinesi, numerose nell’area. Il titolare dell’azienda visitata, quando gli sono state contestate alcune irregolarità non gravi, avrebbe reagito spintonando il personale della Asl e le forze dell’ordine, usando, si spiega, il figlio di 10 mesi come scudo. Il piccolo, con i genitori, è stato portato in ospedale così come un carabiniere e un poliziotto: nessuno sarebbe grave. Altri 3 orientali e altri 4 appartenenti tra poliziotti e cc sarebbero rimasti contusi nella carica. Per circa un’ora, in precedenza, un gruppo di orientali si era anche barricato all’interno del capannone.

Condividi: