Confiscati beni per un milione e 200mila euro a 7 nomadi

(ANSA) – MANTOVA, 30 GIU – La Guardia di Finanza di Mantova, in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Torino, ha confiscato beni per un valore di un milione e 200mila euro a sette persone residenti nei campi nomadi di Mantova e di Torino. Dalle investigazioni patrimoniali è emerso che le sei persone residenti a Mantova e quella in provincia di Torino possedevano, direttamente o indirettamente attraverso propri familiari o conviventi, beni mobili e immobili che non erano stati inseriti nelle denunce dei redditi. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato sette fabbricati, tredici terreni, sette camper di cui quattro di lusso, un rimorchio, sei auto, tre case mobili, un’attività commerciale e vari conti correnti e libretti di deposito. Al nomade della provincia di Torino il tribunale piemontese ha applicato la misura della sorveglianza speciale dell’obbligo di soggiorno per due anni, ritenendolo “soggetto socialmente pericoloso”.

Condividi: