Migranti: Croazia, barriera ‘precauzionale’ su Serbia

(ANSAmed) – ZAGABRIA, 30 GIU – La Croazia ha eretto oggi, per la prima volta dall’inizio dei flusso dei migranti dal Medio Oriente, una barriera metallica al confine con la Serbia, al valico di Batina, sul Danubio, non lontano dalla Ungheria. Il ministro degli Interni di Zagabria, Vlaho Orepic, ha spiegato ai media che si tratta di una misura ‘precauzionale’ dopo che “negli ultimi giorni è stata notata una crescita del numero di migranti che dalla Serbia entrano in Ungheria”. In questo momento a Batina non ci sono movimenti di migranti, e la barriera metallica è stata posta sul ponte che attraversa il Danubio per poter essere attivata in caso di necessità. Gli scorsi autunno e inverno il governo croato, allora a guida socialdemocratica, si era rifiutato di erigere barriere ai propri confini preferendo una politica di un transito libero e assistito per i migranti diretti in Austria e Germania.

Condividi: