Migranti: 10 morti in nuovo naufragio, strage di donne

Pubblicato il 30 giugno 2016 da redazione

Un frame tratto dal video relativo alle operazioni di soccorso effettuate nelle giornate del 27-28-29 marzo da Nave Diciotti CP941 della Guardia Costiera Italiana nel Canale di Sicilia. La nave e' giunta oggi nel porto di Reggio Calabria, con a bordo 774 migranti: 664 uomini e 125 donne, tra cui sei incinte, e cinque minori. Reggio Calabria, 30 marzo 2016. ANSA/ UFFICIO STAMPA/ GUARDIA COSTIERA

Un frame tratto dal video relativo alle operazioni di soccorso effettuate nelle giornate del 27-28-29 marzo da Nave Diciotti CP941 della Guardia Costiera Italiana nel Canale di Sicilia. La nave e’ giunta oggi nel porto di Reggio Calabria, con a bordo 774 migranti: 664 uomini e 125 donne, tra cui sei incinte, e cinque minori. Reggio Calabria, 30 marzo 2016. ANSA/ UFFICIO STAMPA/ GUARDIA COSTIERA

ROMA. – Ancora un naufragio nel Canale di Sicilia, una strage di donne: dieci le vittime, 107 i superstiti. Un incidente che avviene proprio nel giorno in cui giunge ad Augusta il relitto del peschereccio affondato il 18 aprile 2015, provocando la morte – secondo i testimoni – di circa 700 migranti. La peggiore tragedia di sempre.

Le dieci donne si trovavano a bordo di un gommone che ha cominciato ad affondare quando si trovava ad una ventina di miglia dalle coste libiche. Sul posto è intervenuta nave Diciotti, della Guardia Costiera, partita non appena ha ricevuto la richiesta di soccorso.

Quando ha raggiunto l’imbarcazione questa era semiaffondata, forse anche per le pessime condizioni meteo, con mare forza 3, vento a 30 nodi e onde alte due metri. Molte le persone finite in mare. Gli uomini della Guardia costiera sono riusciti a recuperare 107 migranti vivi, tra cui anche diversi bambini. Per dieci donne, invece, non c’è stato niente da fare.

La nave delle Capitanerie di Porto, rimasta in zona per la ricerca di eventuali dispersi, è stata impegnata poco dopo in un altro soccorso. Anche in questo caso un gommone, stracarico di persone. L’intervento è stato immediato e, stavolta, si è impedita la tragedia: salve tutte le 116 persone a bordo.

Le cattive condizioni del mare hanno oggi frenato le partenze di migranti dalla Libia, dopo i numeri record dei giorni scorsi: ieri 1.300, 750 martedì, 1.260 lunedì, ma soprattutto 11.000 in soli quattro giorni – da giovedì a domenica – la settimana scorsa.

“Le donne, in molti casi incinte, i bambini e i minori soli sono ancora più esposti al rischio della vita quando accadono i naufragi, e molti di loro sono tra le vittime”, dice Raffaela Milano, di Save the Children. “E’ indispensabile, pertanto – aggiunge – che la comunità internazionale, e in primo luogo l’Europa, moltiplichi gli sforzi per realizzare vie di accesso sicure dalle aree di crisi e dai paesi di transito per evitare che decine di migliaia di persone continuino a vedersi costrette ad affidarsi ai trafficanti, mettendo in serio pericolo la propria vita, per attraversare il Mar Mediterraneo e le frontiere interne ed esterne dell’Europa e dei paesi terzi”.

Secondo le stime di Save the Children, dall’inizio dell’anno sono arrivati via mare in Italia oltre 66.000 migranti, fra cui almeno 7.880 donne e oltre 10.500 minori, di cui circa 9.570 non accompagnati.

Ultima ora

10:30Giappone: premier Abe valuta visita in Italia a marzo

(ANSA) - TOKYO, 24 FEB - Il premier giapponese Shinzo Abe sta valutando l'opportunità di includere l'Italia nella lista dei paesi che visiterà nel suo viaggio in Europa il prossimo mese. Lo riferisce l'agenzia Kyodo, che cita fonti governative, secondo le quali Abe ha intenzione di approfondire le discussioni sul trattato del libero commercio nell'incontro con il premier italiano Paolo Gentiloni, in anticipazione dell'incontro di maggio, a margine del vertice dei Paesi del G7. In una telefonata dello scorso mese, spiega la nota del ministero degli Esteri nipponico, i due leader hanno concordato sulla definizione di libero commercio nell'ambito di una economia aperta agli scambi, entrambi come fattori fondamentali per la pace e la prosperità.

10:26India:egiziana più pesante mondo ha perso 50 kg in 12 giorni

(ANSA) - NEW DELHI, 24 FEB - Eman Ahmed, la donna egiziana che con i suoi 500 chili era considerata la più pesante del mondo, ha perso 50 chili nei suoi primi 12 giorni di terapia nell'ospedale di Mumbai (India centrale) che ha accettato di curarla. Lo riferisce la tv Zee News. La donna è sottoposta nell'ospedale Saifee della capitale dello Stato di Maharashtra ad una dieta rigidissima e a 90 minuti di fisioterapia al giorno che hanno già prodotto i primi risultati: oltre 50 chili persi. Eman, che ha 37 anni e da 25 non usciva dalla sua casa ad Alessandria, ora può alzare le braccia, afferrare oggetti e sollevarsi. Attualmente è in cura, oltre che per l'obesità, per apnea nel sonno, ipotiroidismo, diabete, ipertensione, problemi renali e ritenzione di fluidi. Il medico indiano Muffazal Lakdawala, che l'ha fatta arrivare a Mumbai, sostiene che nelle due settimane che restano prima di un intervento chirurgico, la donna debba continuare a perdere peso per poter entrare in sala operatoria. L'obiettivo è portarla a 200 chili.

10:10Turchia: raid aerei contro roccaforte Pkk curdo in nord Iraq

(ANSAmed) - ISTANBUL, 24 FEB - L'aviazione turca ha compiuto mercoledì nuovi raid contro obiettivi del Pkk curdo in nord Iraq, prendendo di mira i monti Qandil, considerati il quartier generale dei ribelli. Lo hanno reso noto oggi le Forze armate, secondo cui i bombardamenti, condotti a partire da alcune segnalazioni di intelligente, hanno ucciso almeno 27 combattenti e distrutto 3 rifugi. Secondo fonti di sicurezza, negli ultimi giorni Ankara starebbe rafforzando le sue iniziative contro il Pkk per evitare attacchi durante la campagna per il referendum sul presidenzialismo del 16 aprile.(ANSAmed).

10:08Usa: ‘via dal mio Paese’, ingegnere indiano ucciso in Kansas

(ANSA) - NEW DELHI, 24 FEB - Un ingegnere indiano è stato ucciso ed altre due persone sono rimaste ferite in una sparatoria mercoledì sera in un bar di Kansas City, negli Stati Uniti, da un ex militare della Marina, Adam Purinton di 51 anni, che sparando ha gridato frasi xenofobe. Lo riferisce oggi la tv India Today. La vittima è Srinivas Kunchubhotla, 32 anni, impiegato nel quartier generale della compagnia Garmin, mentre Purinton è stato arrestato ieri ed accusato di omicidio e tentato omicidio. Anche uno dei due feriti, Alok Madasani, è un altro ingegnere di origine indiana. L'episodio à avvenuto nell'Austins Bar and Grill del municipio di Olathe di Kansas City, quando i clienti stavano guardando in televisione una partita di basket. Non sono chiare le ragioni della lite sorta all'improvviso e durante la quale l'ex militare ha estratto un'arma e fatto fuoco gridando fra l'altro, secondo quanto hanno riferito testimoni oculari, "andatevene dal mio Paese!".

09:51Filippine: arrestata senatrice che denuncia abusi Duterte

(ANSA) - BANGKOK, 24 FEB - La senatrice filippina Leila de Lima, una delle voci più critiche nei confronti del presidente Rodrigo Duterte e della sua "guerra alla droga", è stata arrestata questa mattina con l'accusa di aver ricevuto denaro da alcuni boss del narcotraffico già detenuti. De Lima, che nei mesi scorsi era stata rimossa dalla commissione parlamentare che indagava sugli abusi della crociata contro il narcotraffico lanciata da Duterte, si è consegnata questa mattina alle autorità dopo che ieri sera un tribunale di Manila aveva emesso il mandato di arresto nei suoi confronti. La senatrice respinge qualsiasi accusa, accusando Duterte di persecuzione politica. "Non riusciranno a zittirmi e a fermarmi nella mia battaglia per la verità e la giustizia e contro la repressione e le uccisione quotidiane del regime di Duterte", ha dichiarato oggi la de Lima. Gli eventi per i quali la senatrice è accusata risalgono al periodo tra il 2010 e il 2016, quando ricopriva l'incarico di ministra della giustizia.

09:45Gb: suppletive, Labour salva un seggio, ne cede un altro

(ANSA) - LONDRA, 24 FEB - Sospiro di sollievo a metà per il Labour di Jeremy Corbyn, che salva un collegio tradizionale della sinistra britannica nella sfida con il leader euroscettico dell'Ukip, Paul Nuttall, ma ne perde un altro a beneficio di una candidata filo Brexit del Partito Conservatore in una doppia elezione suppletiva svoltasi ieri. Entrambi i collegi, lasciati liberi da deputati uscenti laburisti, erano in palio in aree dell'Inghilterra 'profonda' che al referendum di giugno avevano detto sì al divorzio dall'Ue. In quello di Stoke on Trent il candidato corbynista Gareth Snell si è aggiudicato il seggio alla Camera dei Comuni resistendo con un vantaggio di 2500 voti, superiore alle attese, all'assalto di Nuttal, successore di Nigel Farage alla guida dell'Ukip, che mirava a conquistare un secondo scranno di deputato per i suoi. A Copeland, invece, il Labour ha perso il seggio - un fatto storico - a favore della candidata governativa Trudy Harrison: 2000 i suoi voti di scarto sul rivale Gill Troughton.

09:40Trump: Pence, ‘occasione della vita per valori conservatori’

(ANSA) - WASHINGTON, 24 FEB - Per il vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence gli Usa stanno vivendo, con l'amministrazione Trump, l'occasione della vita per adottare soluzioni conservatrici ai problemi dell'America. Pence lo ha sottolineato intervenendo alla Conservative Political Action Conference (Cpac), evento annuale del movimento conservatore negli Usa dove parlerà nelle prossime ore anche il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Così per Pence l'elezione di Donald Trump è "un'occasione per la quale abbiamo lavorato così tanto e così a lungo" e la nuova amministrazione da' ai conservatori il tempo di "dimostrare nuovamente che le nostre risposte sono le risposte giuste per l'America". Il vicepresidente torna quindi a parlare di Obamacare, la riforma sanitaria voluta dal Barack Obama, che dice - la nuova amministrazione revocherà e sostituirà, un "incubo che sta per finire" afferma, ma non senza esortare i conservatori a mobilitarsi per respingere i democratici.

Archivio Ultima ora