Rivolta cinesi: notte di guerriglia a Sesto Fiorentino

Pubblicato il 30 giugno 2016 da redazione

Sesto Fiorentino, rivolta dei lavoratori cinesi: alta tensione con le forze dell'Ordine

Sesto Fiorentino, rivolta dei lavoratori cinesi: alta tensione con le forze dell’Ordine

FIRENZE. – I controlli nella Chinatown fiorentina fanno scoppiare la guerriglia notturna: una manifestazione di protesta con centinaia di cinesi, richiamati in piazza a Sesto Fiorentino, sembra soprattutto da un tam tam di sms, è finita a notte fonda dopo un fitto lancio di pietre, bottiglie, lattine e l’inevitabile carica delle forze dell’ ordine.

Tutto era cominciato alcune ore prima quando il titolare dell’impresa controllata avrebbe tentato di impedire l’ispezione e un altro connazionale, dopo i primi tafferugli tra cinesi e carabinieri, bloccando un cancello, avrebbe cercato di impedire l’uscita dei mezzi delle forze dell’ordine e le ambulanze giunte sul posto. Entrambi, poi, sono stati arrestati.

Ha reagito con fermezza il governatore della Toscana Enrico Rossi, che ha messo in campo una serie di misure dopo la tragedia del Macrolotto pratese, quando in una fabbrica di mode gestita da cinesi morirono bruciati sette operai il primo dicembre 2013.

“Un controllo della Asl provoca una rivolta e scontri con le forze dell’ordine. Sia chiaro: il progetto della Regione Toscana per la sicurezza sul lavoro andrà avanti”, ha affermato in mattinata per poi chiedersi se dietro quella rivolta non ci sia la criminalità organizzata.

“Voglio sapere come è stato possibile che nell’arco di un’ora e mezzo, centinaia di persone si siano concentrate davanti all’azienda dove erano in corso i controlli”, ha detto. Stessa preoccupazione è stata avanzata anche dalla Fondazione Caponnetto.

Intanto per tutta la giornata, sia pure senza i toni accesi della notte, la protesta dei cinesi è proseguita spostandosi prima davanti al tribunale dove era in corso il processo per direttissima ai due connazionali (il giudice ha convalidato l’arresto con obbligo di firma) e poi davanti al consolato cinese a Firenze.

In un italiano stentato, in molti hanno detto di voler esprimere solidarietà a due persone “aggredite” e di “volere giustizia”, ma alle domande dei cronisti hanno insistito soprattutto sul fatto che ci sono troppi controlli.

“Invece di arrestare chi ruba, la polizia controlla chi lavora”, ha detto più di un manifestante. L’intenzione, secondo quanto una delegazione ha detto al console cinese, è ora quella di dare vita ad una manifestazione per domenica prossima.

Invoca tuttavia la calma l’Associazione cinese Cervo Bianco che a Prato ha organizzato iniziative per la promozione dell’integrazione fra la comunità italiana e cinese. “Noi – spiega uno degli associati raggiunto al telefono – siamo andati lì per calmare la gente, per tranquillizzare e chiedere di affidarsi alle autorità”.

Chi i cinesi li conosce bene, come don Giovanni Momigli, già parroco di San Donnino, comune della cintura fiorentina con un gran numero di cinesi residenti, invita a capire i cambiamenti della comunità e mette in guardia: “Per loro stare insieme è una necessità, ma solidarietà zero”.

Ultima ora

22:16Francia: primarie, sarà ballottaggio Hamon-Valls

(ANSA) - PARIGI, 22 GEN - Ballottaggio fra Benoit Hamon, rappresentante dell'ala sinistra del partito socialista, e l'ex primo ministro Manuel Valls: questo il risultato del primo turno delle primarie socialiste che si sono svolte oggi. Secondo i responsabili socialisti che hanno fornito le cifre dello spoglio di oltre un terzo dei seggi, Hamon ha raccolto il 31,56%, Valls il 31,56. Al terzo posto, molto distaccato, Arnaud Montebourg con il 18,70%.

22:15Scuole Leonessa chiuse sine die dopo sos Grandi Rischi

(ANSA) - RIETI, 22 GEN - "Ho deciso con un'ordinanza di tenere chiuse le scuole sine die leggendo quanto dice la Commissione Grandi Rischi". E' quanto afferma all'ANSA il sindaco di Leonessa, uno dei comuni del Reatino maggiormente colpiti dai terremoti di agosto e ottobre, Paolo Trancassini. Il sindaco si riferisce alla nota diramata al termine dell'ultima riunione della Commissione grandi rischi sul potenziale rischio di forti scosse nel centro Italia.

22:12Jared Kushner,marito Ivanka,giura:e’ consigliere Trump

(ANSA) - NEW YORK, 22 GEN - Jared Kushner, il marito di Ivanaka Trump, ha giurato divenendo il consigliere senior del presidente Donald Trump. La nomina di Kushner e' stata 'promossa' dal Dipartimento di Giustizia americano, secondo il quale non viola le norme anti-nepotismo. Il giuramento di Kushner arriva nel giorno del primo colloquio telefonico fra Trump e il premier di Israele Benyamin Netanyahu. Trump nei giorni scorsi ha detto che Kushner, di fede ebraica, e' l'unico che puo' portare la pace in Medio Oriente.

22:09Roma: Baldissoni “Porte chiuse Defrel? Non è detto sia così”

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Il Sassuolo ha chiuso le porte per Defrel? Leggo anche io queste cose ma non è detto che sia vero. Ma come sapete noi non commentiamo il mercato: se ci dovesse essere un'opportunità per rinforzare la Roma la coglieremo". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, intervistato da Premium prima del match contro il Cagliari. "Non ci siamo ancora mossi forse perché siamo già forti cosìn - aggiunge - Non compreremo tanto per comprare ma se lo faremo andremo a prendere un giocatore funzionale. Il mister ha detto che non ha chiesto nessuno e che la squadra va bene anche così. Se ci sarà un'opportunità bene, altrimenti resteremo così".

21:48Sindaco Montereale, gente ha paura dopo nota Grandi Rischi

(ANSA) - MONTEREALE (L'AQUILA), 22 GEN - "La situazione in Alto Aterno è drammatica. La gente ha paura, il comunicato stampa come quelli della Commissione grandi rischi ha allarmato tutti, scuole inagibili, municipi inagibili, verifiche da fare per migliaia di abitazioni, da giorni chiediamo una tensostruttura per ospitare le persone nella frazione di Cesaproba non fornita semplicemente per cavilli burocratici". Così il sindaco di Montereale, Massimiliano Giorgi, al termine di un vertice svoltosi nel comune più grande dell'alta valle dell'Aterno, epicentro dei terremoti del 18 gennaio scorso, contestualmente interessato da giorni di copiose nevicate. E' stata chiesta la convocazione di una riunione presso la prefettura dell'Aquila alla presenza del presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, anche quale vice commissario alla ricostruzione. All'incontro hanno partecipato sindaci di Capitignano, Campotosto, Cagnano Amiterno, Barete, e Pizzoli (L'Aquila).

21:45Atalanta batte Samp, rigore Gomez porta orobici al 6/o posto

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - L'Atalanta dei giovani (oggi in campo due classe '99, Bastoni e Melegoni) continua a sorprendere e vincere. Al 'Fratelli d'Italia' ne fa le spese la Sampdoria che continua nel suo periodo no (due punti nelle ultime sei partite). Finisce 1-0, grazie ad un rigore realizzato dal 'Papu' Gomez al 10' st per un fallo fischiato su Petagna. Con questo successo i nerazzurri di Gian Piero Gasperini tornano prepotentemente in zona Europa, approfittanado dei passi falsi di Lazio e Milan: stasera sono al sesto posto in classifica con 38 punti, davanti al Milan (37) e un punto sotto l'Inter (39).

21:43Rugby: Champions, Wasps battono Zebre e riprendono Festuccia

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Gli inglesi del Wasps hanno battuto le Zebre per 41-27 (22-13) in una partita del gruppo 2 della Champions del rugby, giocata allo stadio Lanfranchi di Parma davanti a 2500 spettatori. Questi i marcatori:: 9' cp Canna (3-0); 14' m Bellini tr Canna (10-0); 17' cp Cipriani (10-3); 25' cp Violi (13-3); 32' m Johnson (13-8); 37' m Cipriani tr Cipriani (13-15); 40' m Daly (13-22); s.t. 13' m Johnson tr Cipriani (13-29); 19' m Wade (13-34); 29' m Baker tr Canna (20-34); 36' m Hughes tr Cipriani (20-41); 40' m Ruzza tr Violi (27-41). Dopo il match, i Wasps hanno annunciato l'arrivo, proprio dalle Zebre (che oggi non lo hanno schierato) di Carlo Festuccia, con un contratto fino al termine della stagione. "Sono felice di tornare negli Wasps - ha commentato Festuccia -, dove in passato ho trascorso 3 anni fantastici. E' stato bello vedere che stanno facendo un ottimo lavoro, e ora voglio dare il mio contributo fino al termine della stagione. Ero contento di essere tornato in Italia, ma gli ultimi 6 mesi sono stati duri".

Archivio Ultima ora