Brexit: Blair, per negoziare con Ue ci vuole statista serio

(ANSA) – LONDRA, 1 LUG – “Ci vuole uno statista serio per negoziare la Brexit”. Parola di Tony Blair che in un articolo sul Telegraph delinea il profilo del leader che dovrà traghettare la Gran Bretagna fuori dall’Unione europea. Nell’intervento che per il giornale conservatore sarà interpretato come una “candidatura” a svolgere un ruolo nei negoziati, l’ex premier scrive che “un ministro pro Brexit ed euroscettico”, riferendosi a Michael Gove, non è una scelta “saggia”. “Saranno negoziati incredibilmente complessi, pieni di trappole ad ogni passaggio”, sottolinea Blair spiegando che “è cruciale riuscire a comprendere la psicologia dei 27 paesi membri dell’Unione europea”. “Il nostro Paese è in pericolo – conclude l’ex premier europeista convinto – per superare questo momento abbiamo bisogno di politiche adulte. Dobbiamo procedere con calma, maturità e senza recriminazioni. Perché in gioco c’è il futuro del Regno Unito”.

Condividi: