Perquisizioni cinesi: gruppo Prato organizzava ronde

(ANSA) – PRATO, 1 LUG – Il responsabile dell’ associazione cinese “La Città del Cervo Bianco” di Prato avrebbe attuato “indebite attività di vigilanza” in favore di connazionali, presidiando il territorio e “organizzando ronde o spedizioni” nei confronti di cittadini nordafricani, “anche estranei a fatti delittuosi”. Lo riferisce la polizia dando notizia di indagini in corso a Prato per aggressioni a cittadini extracomunitari, prevalentemente di origine magrebina. Gli agenti stanno eseguendo 9 decreti di perquisizione nei confronti di altrettante persone indagate, in stato di libertà, per i reati di associazione per delinquere e atti violenti per motivi razziali.

Condividi: