‘Ndrangheta: arresti in Piemonte, sgominata cosca

(ANSA) – TORINO, 1 LUG – Blitz di polizia e carabinieri, che hanno eseguito 18 misure cautelari nei confronti di altrettante persone ritenute affiliate alla ‘ndrangheta. L’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Torino, ha permesso alle forze dell’ordine di sgominare la ‘locale’ di Santhià, nel Vercellese. Tra i reati contestati un tentato omicidio, avvenuto nel 2014 a Volpiano (Torino), e il sequestro di persona di un imprenditore avvenuto nel 2010 a Novara. In carcere sono finite quindici persone, un’altra è ai domiciliari, mentre per altre due persone è stato disposto l’obbligo di firma. La cosca, per gli investigatori, era attiva nelle province di Torino, Biella, Vercelli e Novara. Gli indagati devono rispondere, a vario titolo, di associazione mafiosa armata, concorso esterno in associazione mafiosa, estorsione, detenzione e porto di armi, danneggiamento aggravato, incendio, sequestro di persona e tentato omicidio. Sequestrate società, auto, immobili e terreni nelle province di Biella e Lecce.

Condividi: