Istanbul: ‘mente’ sfuggì estradizione perché rifugiato

(ANSAmed) – SOFIA, 1 LUG – Vi sono tracce anche in Bulgaria del principale responsabile dell’attentato all’aeroporto di Istanbul di martedì scorso. “Uno dei terroristi che hanno attaccato l’aeroporto sarebbe stato il ceceno Ahmed Redjapovic Chataev, arrestato in Bulgaria nel maggio 2011 su mandato di cattura dell’Interpol richiesto dalla Russia”, ha annunciato la tv pubblica Bnt. In primo grado era stata decisa la sua estradizione, ma una corte d’appello l’annullò perché l’uomo aveva lo status di rifugiato in Austria, paese con cui la Bulgaria ha un accordo di riammissione.

Condividi: