Euro 2016: Uefa contro Portogallo e Polonia

(ANSA) – ROMA, 1 LUG – L’Uefa ha aperto due procedimenti disciplinari contro il Portogallo e due contro la Polonia a seguito del quarto di finale di Euro 2016 disputato ieri sera a Marsiglia e vinto dai lusitani ai calci di rigore. Un procedimento è stato aperto contro il Portogallo per l’invasione di campo da parte di un tifoso, contro entrambe le le federazioni per il lancio di petardi da parte delle due tifoserie e contro la Polonia per aver ritardato il calcio d’inizio. La commissione disciplinare dell’Uefa esaminerà i casi il 21 luglio.

Condividi: