Euro 2016: Belgio, rimpianti e nervi tesi

(ANSA) – ROMA, 2 LUG – Eliminati e nervosi, con tanto di epilogo infuocato nel dopo partita di Lille. Il Belgio lascia anzitempo Euro 2016 con le solite riserve che l’accompagnano ormai da un lustro. A qualcuno l’eliminazione non deve essere andata giù e la stampa belga parla di un accesissimo post-partita e di un nervosissimo vis-a-vis tra il ct Wilmots e Thibaut Courtois che sarebbe addirittura sfociato in uno scontro fisico tra i due. “E’ la più grande delusione della mia carriera – ha detto il portiere del Chelsea – e dico questo nonostante io abbia perso una finale di Champions. Ma il Galles ci è stato superiore e negli spogliatoi ho detto quello che sentivo di dire”. “Siamo delusi, ma la vita continua”, ha detto Eden Hazard a Le Soir -. Ci aspettavamo senz’altro qualcosa di meglio ma siamo giovani e dobbiamo guardare avanti. Abbiamo vinto tre partite e non si può dire che tutto il nostro Europeo è da buttare. Lavoreremo insieme per fare grandi cose in futuro, a cominciare dal prossimo Mondiale”.

Condividi: