Dacca, accertate nove vittime italiane

(ANSA) – ROMA, 2 LUG – Sono nove le vittime italiane accertate dell’attacco a Dacca, secondo quanto riferito dalla Farnesina, mentre c’è ancora apprensione per una decima vittima non ancora identificata. Nel ristorante c’erano 11 connazionali, ma uno è riuscito a fuggire: Gianni Boschetti, che vive in Bangladesh da 25 anni e che si trovava nel locale insieme alla moglie. Le vittime italiane accertate sono Nadia Benedetti, imprenditrice tessile, di Viterbo; Cristian Rossi, di 47 anni, manager, di Feletto Umberto (Udine); Marco Tondat, imprenditore tessile, di Cordovado (Pordenone); Adele Puglisi, imprenditrice, della provincia di Catania; Claudia D’Antona, di Torino; Simona Monte, di 33 anni, di Magliano Sabina (Rieti). E ancora, Vincenzo D’Allestro, nato in Svizzera ma residente ad Acerra (Napoli), Maria Riboli, della provincia di Bergamo, e Claudio Cappelli, nato a Palermo ma residente a Vedano al Lambro (Monza).

Condividi: