Iraq: Chilcot, in rapporto critiche a persone e istituzioni

(ANSA) – ROMA, 6 LUG – Il rapporto della commissione indipendente d’inchiesta sulla partecipazione britannica al fianco degli Usa nell’invasione dell’Iraq nel 2003 contiene critiche nei confronti di persone e istituzioni: lo ha anticipato alla Bbc il presidente della commissione, sir John Chilcot, che presenterà il suo lavoro oggi, oltre 7 anni dopo l’inizio dell’inchiesta. “Non siamo partiti con l’intenzione di criticare le persone”, ha detto Chilcot: “Non siamo una Corte, o un giudice e una giuria”. Tuttavia, ha aggiunto, “ho messo bene in chiaro fin dall’inizio quando ho avviato l’indagine che se avessimo incontrato cose che meritavano di essere criticate, di individui o istituzioni, non ci saremmo tirati indietro e infatti lo abbiamo fatto”. Chilcot ha inoltre sottolineato che “ci sono molte lezioni nel rapporto”, augurandosi che “in futuro non sarà possibile intraprendere un’impresa militare o diplomatica di questa portata e di questa gravità senza sottoporla a un’attenta analisi, valutazione e giudizio politico collettivo”.

Condividi: