Evoluzioni da brivido taxi acquei a Venezia, 12 a giudizio

(ANSA) – VENEZIA, 6 LUG – Per le evoluzioni in laguna di Venezia con i motoscafi a favore di turisti asiatici 12 tassisti sono stati rinviati a giudizio. La vicenda risale al 2014 quando sul web erano state diffuse le evoluzioni, pericolose ed ad alta velocità, di alcuni taxi acquei fatte lungo il Canale della Giudecca e il bacino della Marittima. Le ‘bravate’, denominate ‘giostra asiatica’, visto il pubblico a cui era destinata, erano state accertate, attraverso immagini video, dalla polizia municipale e dalla Capitaneria di porto. Le indagini avevano portato al sequestro di due imbarcazioni e alla denuncia dei 12 tassisti. Per dieci di loro il reato contestato è legato alla violazione del codice della navigazione in relazione agli eccessi di velocità e alle manovre imprudenti. Per altri due ci sono anche le aggravanti legate all’ipotesi di attentato alla sicurezza dei trasporti.

Condividi: