Migrante ucciso: compagna ‘sconvolta, ora sola al mondo’

(ANSA) – FERMO, 7 LUG – Chinyery ”sta male, è sconvolta, completamente sotto choc e inconsolabile per la perdita di Emmanuel”. Lo dice chi assiste la giovane nigeriana che ha visto cadere il compagno sotto i colpi di un aggressore italiano, è stata trasferita dal seminario vescovile di Fermo, dove era ospite con lui, in un’altra struttura di accoglienza. ”E’ seguita dai medici, e da alcune suore. Cerchiamo di farle coraggio, ma in Italia ormai è completamente sola, non ha parenti, nessuno”. A trovarla sono andati alcuni amici conosciuti nel seminario di Fermo.

Condividi: