Contrada, mi restituiscano l’onore che mi hanno tolto

(ANSA) – PALERMO, 7 LUG – “Utilizzerò tutti i mezzi legali perché mi sia restituito l’onore che ingiustamente e indecorosamente in questi anni mi è stato tolto”. Lo annuncia Bruno Contrada dopo la decisione della Cassazione che ha respinto il ricorso per la riapertura del processo. “Da tempo – aggiunge Contrada – sono impegnato in un’azione che esprime indignazione e rivolta morale contro uomini che rappresentano le istituzioni. E ancora non si rassegnano alla sconfitta. Ma io non mi fermerò. Rivendicherò fino all’ultimo respiro il mio diritto a essere risarcito per i danni morali, materiali ed esistenziali che sono stati procurati a me e alla mia famiglia”. Per Contrada “La Cassazione si rifiuta in sostanza di applicare una sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo. Si tratta di una decisione che contrasta con l’ordinamento giuridico italiano”.

Condividi: