Calcio: Montella, non ho cercato Borja Valero ma mi piace

(ANSA) – MILANO, 7 LUG – “Non è vero che ho chiamato Borja Valero e non ne ho mai parlato con il Milan”. Lo ha chiarito il nuovo allenatore rossonero Vincenzo Montella, ammettendo però che il centrocampista spagnolo, suo fedelissimo due anni fa alla Fiorentina, gli piace e che “vanno scelti giocatori funzionali al mio modo di giocare: se poi hanno lavorato con me, meglio”. “Io e la società ci parliamo costantemente”, ha detto Montella ironizzando sulla lista di desiderata consegnata l’altra sera a cena all’ad Adriano Galliani e all’advisor dei cinesi, Nicholas Gancikoff (“Quello era il menù…”) e usando un gioco di parole per glissare sul croato Pjaca (“Non mettiamo nulla in piazza”). “Per me un attaccante deve segnare e partecipare al gioco”, ha aggiunto Montella, tagliando corto sul futuro di Bacca: “Non vorrei parlare di singoli, è un giocatore internazionale con mercato importante, garantisce gol, belli e meno belli”.

Condividi: