Usa: direttore Fbi, Hillary non ha mentito su e-mail

(ANSA) – WASHINGTON, 7 LUG – “Non abbiamo alcuna base per concludere che Hillary Clinton abbia mentito all’Fbi”: lo ha detto il direttore del Bureau, James Comey, deponendo sotto giuramento davanti a una commissione della Camera su richiesta dei Repubblicani, che gli chiedono conto del perché non abbia raccomandato di perseguire l’ex segretario di Stato nell’ Emailgate pur criticandone “l’estrema negligenza”. “Il mio giudizio è che non abbia violato la legge”, ha aggiunto. Comey ha assicurato che la sua agenzia non ha usato standard differenti per la Clinton. Il capo dell’Fbi ha garantito che l’Fbi applica gli stessi standard, “che tu sia ricco o povero, bianco o nero, vecchio o giovane, famoso o sconosciuto”.

Condividi: