MUD iniciará acciones de calle para exigir revocatorio

Pubblicato il 07 luglio 2016 da redazione

MUD iniciará acciones de calle para exigir revocatorio

MUD iniciará acciones de calle para exigir revocatorio

CARACAS- El diputado de la Asamblea Nacional por la Mesa de la Unidad Democrática, Tomás Guanipa informó que a partir de este lunes comenzarán a realizar acciones pacíficas del calle para exigir la activación de la recolección del 20% de las firmas del referendo revocatorio.

Guanipa indicó que las manifestaciones contarán con la participación de los líderes políticos como Henry Ramos Allup, Henrique Capriles Radonski y los diputados de la Asamblea Nacional.

La concentración de día de ayer en el estado Nueva Esparta “marca el inicio de las movilizaciones nacionales para exigir que se active de forma inmediata el proceso de captación del 20% de las firmas para la activación del referendo revocatorio”, dijo Guanipa en la rueda de prensa desde esa región insular.

Señaló que el referendo revocatorio es el mecanismo constitucional, pacífico y democrático para salir del Gobierno de Nicolás Maduro.

Pidió a los neoespartanos que tengan “la fe, la esperanza y la convicción de que el cambio en Venezuela inicio y nadie podrá detenerlo”.

Puntualizó que la gestión del presidente el Gobierno de Nicolás Maduro “es el peor Gobierno que ha tenido Venezuela”.

Guanipa exigió al Gobierno y a las rectoras del Consejo Nacional Electoral (CNE), que dejen el miedo porque “este año elegiremos un gobierno de unidad nacional y de salvación de la patria para el bien de todos los venezolanos”.
Por su parte, el presidente de la Asamblea Nacional, Henry Ramos Allup, aseguró que el referendo revocatorio no es ni será objeto de ninguna negociación.

Haremos realidad la celebración del referendo revocatorio este año con el apoyo del pueblo venezolano, dijo Allup en rueda de prensa desde Nueva Esparta.

Indicó que el gobierno de Nicolás Maduro posee un 80% de rechazo y está colocando en peligro la seguridad y paz del país.

Aseveró que el referendo revocatorio es la propuesta constitucional, pacífica y democrática que caló con mayor aceptación en la población venezolana y es cónsona con el planteamiento que él realizó el cinco enero de 2016 cuando dijo que en seis meses encontrarían un mecanismo para salir del Gobierno de Nicolás Maduro.

Sostuvo que todas la circunstancias están dadas para que ocurra un estallido social en el país, y siente temor ante está situación porque “uno sabe donde comienza, pero no donde termina” un episodio de violencia. Alertó “si está caldera sigue agarrando presión aquí puede haber un reventón” que va a afectar a todos los venezolanos.

Ultima ora

22:32Calcio: Lotito, “Keita? Nessuna offerta da Inter e Juve”

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - "Le offerte arrivate per Keita? Quella del West Ham è pubblica. Le offerte di Juventus e Inter non sono arrivate. Dall'estero sì". Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, commenta così la situazione sulla possibile partenza di Keita, ormai separato in casa con il club biancoceleste. "Io con Keita osservo, faccio l'osservatore. Per Keita sono arrivate diverse offerte importanti. Abbiamo lasciato libero di scegliere il giocatore. La società troverà le soluzioni adeguate", ha aggiunto Lotito parlando dal ritiro di Auronzo di Cadore. Riguardo al rinnovo de giocatore "non ho proposto nulla, non sono un operatore di mercato. Abbiamo tanti ruoli in società, ognuno fa il suo. Il mercato non lo faccio io".

22:19Nuoto: Mondiali sincro, il misto libero in finale

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Il "Paradiso perduto" del campione del mondo Giorgio Minisini e della sua partner del misto libero Mariangela Perrupato è in finale ai Mondiali di sincronizzato, in corso a Budapest. Ingresso con il secondo punteggio della routine: 90.8333 punti e "si può fare ancora meglio", assicurano i protagonisti, ma "oggi era importante rompere il ghiaccio". Meglio di tutti fanno i russi: Mikhaela Kalancha e Aleksandr Maltsev ricevono di più, 92.0000 e gli statunitensi Bill May e Kanako Kitao Splendlove sono terzi con 88.0333. Domani alle 19 la finale.

21:17Incendi Vesuvio: interventi sul campo per prevenire roghi

(ANSA) - NAPOLI, 21 LUG - Rafforzare il meccanismo di controllo del territorio e il tempestivo avvistamento degli incendi. E' la priorità scaturita dall'incontro in Prefettura a Napoli sulla emergenza roghi che sta interessando il versante del Vesuvio. Al tavolo oltre al Prefetto di Napoli, Carmela Pagano, c'erano i tredici sindaci (o loro delegati) della Comunità del Parco Nazionale del Vesuvio: Boscoreale, Boscotrecase, Ercolano, Massa di Somma, Ottaviano, Pollena Trocchia, San Giuseppe Vesuviano, San Sebastiano al Vesuvio, Sant'Anastasia, Somma Vesuviana, Terzigno, Torre del Greco, Trecase. ''L'incontro ha assolto egregiamente la sua finalità, cioè creare un piu' forte coordinamento tra tutti gli attori istituzionali che sono chiamati in causa da eventi come gli incendi boschivi, in modo da ottimizzare le risorse che di certo non sono illimitate'', ha spiegato il prefetto a termine della riunione che ha definito ''molto collaborativa e concreta''.

21:14Calcio: la Spal prende difensore finlandese Vaisanen

(ANSA) - BOLOGNA, 21 LUG - La Spal ha reso noto di aver acquisito a titolo definitivo dalla società svedese AIK Solna il calciatore finlandese Sauli Aapo Kasperi Vaisanen. Difensore, classe '94, ha firmato un contratto che lo legherà alla società biancazzurra fino al 30 giugno 2020, con opzione per la quarta stagione. Lo scorso anno il giocatore ha esordito nella nazionale maggiore della Finlandia, con cui fino ad ora ha totalizzato sei presenze.

20:45Terremoti: italiani arrivati a Bologna, ‘salvi per miracolo’

(ANSA) - BOLOGNA, 21 LUG - "Eravamo fuori a bere, poi ha cominciato a ballare tutto e a 20 metri da noi è crollato un palazzo". Comincia così il racconto di Mattia Girolami e Stefano Valori, 19enni della provincia di Lucca atterrati alle 18.37 a Bologna da Kos."È stata una scossa fortissima, abbiamo fatto appena in tempo ad aggrapparci a una ringhiera e scappare, mentre l'acqua cominciava a salire, ma per fortuna si è fermata". Attorno a loro, il panico: ''Subito si è formata una calca enorme, la gente ci veniva addosso, ma dopo un'ora la situazione è tornata alla normalità". Tanta paura anche per la lucchese Michela Nelli e i suoi 2bambini: "È stata un'esperienza bruttissima - racconta - eravamo sulla costa quando abbiano sentito una scossa fortissima, non riuscivo a raggiungere la camera dei bambini. Siamo salvi per miracolo, ci trovavamo vicino al centro, la zona è stata molto danneggiata. Abbiamo preso una macchina e siamo andati sopra una collina, praticamente abbiamo passato lì tutta la giornata. Non lo dimenticherò mai".

20:43Afghanistan: attacco talebani, uccisi 30 agenti

(ANSA) - KABUL, 21 LUG - Giornata di sangue per le forze di polizia afghane. Almeno 30 agenti sono stati uccisi in un attacco dei talebani nella provincia settentrionale di Badakhshan, mentre altri 12 poliziotti sono morti per 'fuoco amico' in un raid aereo americano in appoggio ad un'operazione dell'esercito afghano nella provincia meridionale di Helmand. Nel primo caso, i talebani hanno sparato e ucciso 30 agenti nel distretto di Tagab anche se un consigliere locale, Kamil Beg Husaini, riferisce che le vittime sono 35.

20:35Terremoto: scossa 3,6 gradi tra Veneto e Lombardia

(ANSA) - VERONA, 21 LUG - Una scossa di terremoto di magnitudo 3,6 è stato avvertito questa sera nel veronese e in nei comuni confinanti del bresciano. La scossa, che ha avuto epicentro a 8 km di profondità, in una zona ad una dozzina di chilometri da Crone (Brescia), è durata qualche secondo ed è stata sentita distintamente nella città scaligera, soprattutto da chi abita ai piani più alti di palazzi e condomini. Il movimento tellurico è stato avvertito anche in molti paesi della sponda veronese del lago di Garda. Non risulta tuttavia la segnalazione di danni.

Archivio Ultima ora