Migranti: Salvini, sinistra specula, rischio altre violenze

(ANSA) – MILANO, 08 LUG – In questi giorni sono state versate “lacrime di coccodrillo”, ma “di episodi di violenza ne vedremo a decine, se non si farà nulla” per controllare l’immigrazione. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, al termine di un sopralluogo all’ex campo base di Expo, per dire no all’ imminente accoglienza di richiedenti asilo. A Salvini è stato chiesto se si riferisse all’omicidio di Fermo e ha risposto che sul caso “attenderà la ricostruzione delle forze dell’ordine, perché ci sono giornalisti e politici che hanno già emesso le loro sentenze”. “Detto questo, chi è un assassino va in galera”, ha concluso il segretario della Lega, affermando che intanto però “la sinistra il suo sciacallaggio mediatico su un cadavere ancora caldo lo ha fatto: quindi complimenti con i mascalzoni che abbiamo al governo”.

Condividi: