Italicum: Brunetta, se verrà modificato Renzi si dimetta

(ANSA) – ROMA, 10 LUG – “Come può un presidente del Consiglio mettere la fiducia su un provvedimento, in questo caso l’Italicum, difendere quella legge per mesi e mesi definendola ossessivamente la ‘migliore del mondo’, e poi da un giorno all’altro sostenere che ‘il Parlamento la può cambiare’ quando vuole? Semmai le Camere decidessero di modificare la legge elettorale lo farebbero contro il governo Renzi, contro la legge fortissimamente voluta da questo esecutivo, e quella fiducia usata come violenza nei confronti del dibattito parlamentare verrebbe meno un secondo dopo. Il premier dovrebbe trarne le conseguenze e dimettersi subito”. Lo sostiene Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera.

Condividi: