Inter: caos Icardi, scontro tra giocatore e società

icardi

CARACAS. – Scoppia il caso Icardi. Wanda Nara, moglie e agente dell’attaccante argentino sempre molto attiva su Twitter ha prima scritto sui social #calciomercato e poi dichiarato al sito calciomercato.com: “Da quanto sto notando l’Inter ha messo in vendita Mauro Icardi. Abbiamo capito la situazione economica del club e evidentemente non possono trattenerlo”.

Immediata la replica del ds Piero Ausilio che definisce il giocatore “incedibile” senza far riferimento alla vicenda contrattuale del capitano nerazzurro. L’Inter non ha messo sul mercato Icardi e solo a fronte di offerte concrete e irrinunciabili, che al momento non sono arrivate, potrebbe riflettere sulla cessione.

Le parole della moglie di Icardi hanno provocato una certa irritazione nel club che ha rinnovato il contratto all’attaccante poco più di un anno fa. Il capitano nerazzurro è legato all’Inter fino al 2019, percepisce 2.7 milioni di euro a stagione e può sfruttare i propri diritti d’immagine al 50% con il club.

Ma Wanda Nara non si è fermata e ha ribadito la sua verità rispondendo su twitter ai tifosi preoccupati, salvo poi cancellare di volta in volta tutti i messaggi. “Io non voglio lasciare l’Inter e neanche Mauro lo vuole. La società ha bisogno di venderlo. 40-50 o 70 milioni di euro sono per il club”.

Eppure fino a ieri Icardi aveva dichiarato: “Mi trovo bene con i compagni, sono giocatori bravissimi tecnicamente. E poi sicuramente la società si starà impegnando per prendere giocatori che ci servono. La Juventus è la squadra da battere e noi ci proveremo”.

Condividi: