Siria: Onu chiede accesso umanitario a Aleppo

(ANSA) – GINEVRA, 12 LUG – Le Nazioni Unite hanno espresso oggi profonda preoccupazione per l’intensificarsi dei combattimenti nella città siriana di Aleppo che dal 7 luglio scorso hanno reso impraticabile l’unica strada di accesso alla parte orientale della città. L’Onu stima che circa 300.000 persone risiedano nella parte orientale di Aleppo e che la maggior parte dipendano dall’assistenza umanitaria. “C’è preoccupazione per il diffondersi delle ostilità in tutta la città, dove la vita di migliaia di civili è in pericolo” ha detto la portavoce dell’Onu Alessandra Vellucci. “Le Nazioni Unite ribadiscono l’invito a tutte le parti in conflitto a prendere misure per proteggere i civili e facilitare l’accesso umanitario a chi vive nella città di Aleppo”. Anche consentendo “l’evacuazione rapida, sicura e senza ostacoli di tutti i civili che vogliono partire”.

Condividi: