Omicidi Ancona: colpo fatale a padre rannicchiato su balcone

(ANSA) – ANCONA, 12 LUG – Un colpo di pistola letale alla testa, sparato dall’alto verso il basso, mentre la vittima, già ferita, si era rannicchiata sul balcone di casa per un’ultima difesa disperata. Quello esploso contro Fabio Giacconi, padre dell’allora fidanzata 17enne, fu probabilmente l’ultimo dei nove esplosi da Antonio Tagliata, 19 anni, il 7 novembre scorso in via Crivelli ad Ancona contro i genitori della giovane. I risultati delle autopsie (anche quelli dell’esame sull’altra vittima, Roberta Pierini) sono stati ripercorsi dal medico legale Marco Valsecchi nel processo davanti al Gup Francesca Giaquinto a carico della minore accusata di concorso in duplice omicidio aggravato. Il 14 luglio prossimo verrà sentita anche la zia di Antonio, Antonella, mentre il 19 luglio il perito Maria Elena Fusacchia, incaricata della perizia psichiatrica sulla 17enne, esporrà le conclusioni. La sentenza potrebbe arrivare entro fine mese.

Condividi: