Brexit: nel Labour e’ ora corsa a tre, in lizza pure Smith

(ANSA) – LONDRA, 13 LUG – Diventa almeno corsa a tre quella per la leadership del Partito Laburista britannico: anche Owen Smith, 45 anni, ex ministro ombra del Lavoro ed ex giornalista della Bbc, annuncia la sua candidatura: sfidando sia il segretario Jeremy Corbyn, sia l’altra ex ministra ombra Angela Eagle, che inizialmente aveva creduto di potersi presentare come candidata unica dei ‘ribelli’ anti-Corbyn. Smith, esponente della sinistra interna, indebolisce le chance della meno innovativa Eagle. Oggi ha detto che al partito serve una guida “radicale”, ma “credibile”. E ha aggiunto che Corbyn “ha ragione su molti punti”, ma “non e’ un leader”. A differenza del segretario, pacifista storico, il più giovane degli sfidanti è favorevole al rinnovo del deterrente nucleare, ma a differenza di Eagle afferma che – se fosse stato ai Comuni nel 2003 – avrebbe votato contro la guerra in Iraq. Ieri, dopo una contrastata riunione, il comitato esecutivo del Labour ha ammesso la candidatura automatica di Corbyn di fronte agli iscritti.

Condividi: