Calcio: Mancini, per progetto vero serve tempo

(ANSA) – MILANO, 13 LUG – Roberto Mancini è scettico sulla parola progetto, un termine che giudica particolarmente abusato almeno in Italia. L’allenatore dell’Inter – in conferenza a Brunico – spiega come per essere credibile un progetto debba durare almeno tre o quattro anni. Mancini ha il contratto in scadenza, fanno notare i giornalisti. “Il mio contratto – risponde – dura un anno come quello degli altri. Di progetto parlano in tanti ma, in generale, nessuno può essere considerato veramente serio se dura un anno soltanto… Ci vogliono tempo e pazienza, almeno tre o quattro anni se si pensa a una squadra da rifondare dopo tante vittorie. Questo non riguarda solo l’Inter, ma anche la Juventus che impiegò quattro anni per tornare a vincere nonostante avesse giocatori di grande spessore e qualità, tutti italiani. Progetto è una parola che tutti hanno in bocca…”.

Condividi: