Ed ecco la “nuova” Italia di Ventura

Pubblicato il 13 luglio 2016 da Emilio Buttaro

Giampiero Ventura con il giornalista Emilio Buttaro

Giampiero Ventura con il giornalista Emilio Buttaro

La sua prima Italia cambierà pochissimo rispetto al blocco azzurro che ha ceduto il passo soltanto ai campioni del mondo in carica. Il nuovo c.t. Giampiero Ventura (presentazione a Coverciano il prossimo 19 luglio) cercherà di valorizzare al meglio il lavoro di Antonio Conte limitando inizialmente il numero di new entry.

Anche l’impianto tattico proposto in Francia non sarà affatto stravolto con i tre difensori dietro, il robusto centrocampo a cinque e i due attaccanti. Valorizzare i giovani è una peculiarità dell’ex tecnico del Torino,che però partirà da alcune conferme, quelle di un paio di leader storici.

Così Barzagli e De Rossi faranno da collante tra l’Italia dell’ultimo decennio (e forse più) e quella che nascerà. Discorso a parte per capitan Buffon che rimarrà uno dei punti fermi della nostra Nazionale fino a Russia 2018, quando sarà destinato ad entrare nella storia con il sesto Mondiale.

In difesa pochi dubbi: con Barzagli troverà conferma il blocco juventino, quindi Bonucci e Chiellini, ed ancora Ogbonna come prima alternativa. A completare inizialmente il reparto si terranno monitorate le prestazioni di Rugani e Romagnoli.

Nella zona nevralgica del campo guiderà Verratti, ed in attesa del rientro di Marchisio dovrebbero trovare conferma Parolo, Giaccherini, Florenzi e Sturaro mentre sulle corsie i nomi rimangono quelli di Candreva, De Sciglio, Darmian e Bernardeschi. Sempre a centrocampo potrebbero trovare spazio Zappacosta e Benassi, due cuori granata che il nuovo c.t. conosce bene.

In avanti conferme per Eder e Pellè con quest’ultimo che in Cina avrà meno visibilità, poi tutti gli altri che hanno fatto parte della spedizione francese (Immobile, Insigne, Zaza ed El Shaarawy) con Pavoletti, Belotti, Gabbiadni e Berardi prime opzioni.

L’esordio di Ventura sarà il primo settembre a Bari contro la Francia. Quattro giorni dopo si farà sul serio perchè gli azzurri saranno in Israele per la prima gara di qualificazione a Russia 2018. Accedere alle fasi finali dei prossimi Mondiali non sarà poi così scontato, considerato che la qualificazione è garantita solo alla prima del girone (nel gruppo degli azzurri c’è anche la Spagna) con le seconde classificate costrette ai play-off.

Dopo il grande exploit di un altro tecnico italiano non più giovanissimo come Claudio Ranieri, anche per il nuovo commissaro tecnico potrebbe arrivare il momento della definitiva consacrazione.

emiliobuttaro
Emilio Buttaro

Classe 1967 ha iniziato a svolgere attività giornalistica all'età di sedici anni. Nell'85 ha vinto il concorso nazionale "Vota lo speaker" indetto dalla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) e l'anno dopo è stato il più giovane cronista accreditato al Festival di Sanremo. Laureato in scienze politiche, si occupa anche della conduzione di eventi sempre con uno stile giornalistico. Ha collaborato e collabora con varie testate nazionali tra cui: Il Messaggero, La Stampa (redazione sportiva), Radio 24 - Il Sole 24 Ore, Radio Tv Capodistria, SBS emittente radiotelevisiva continentale australiana, Agenzia di Stampa Italpress




Ultimi articoli


01 novembre 2017

La rivincita del Faraone



18 settembre 2017

L’ora dei bomber



28 agosto 2017

Samp con le grandi



22 maggio 2017

Juve, come te nessuno mai



02 maggio 2017

Inzaghi re di Roma



20 febbraio 2017

Riapre Zemanlandia



08 febbraio 2017

Il festival del gol



30 gennaio 2017

Juve normal, Inter dream!!!



16 gennaio 2017

Giochi riaperti



09 gennaio 2017

Anno nuovo, vita vecchia



19 dicembre 2016

Juve 100 punti in 12 mesi



13 dicembre 2016

L’anti-Juve si chiama Roma



29 novembre 2016

La rinascita di Candreva



21 novembre 2016

Insigne riconquista Napoli



31 ottobre 2016

La carica del Capitano



24 ottobre 2016

L’aeroplanino ora vola davvero



26 settembre 2016

Cuore Toro



19 settembre 2016

Vita da bomber



12 settembre 2016

Pupone no limits



29 agosto 2016

E’ sempre Napoli champagne



22 agosto 2016

Partita la caccia alla Juve



25 luglio 2016

Altafini, l’ex core ‘ngrato



08 luglio 2016

Quel Contismo da preservare