Consegnata al governo Renzi la petizione dei pensionati italovenezuelani

Pubblicato il 13 luglio 2016 da redazione

Da sinistra: il sen. Micheloni, il viceministro Morandi e il deputato Porta.

Da sinistra: il sen. Micheloni, il viceministro Morandi e il deputato Porta.

ROMA – L’ultimo tassello in ordine cronologico, un importante passo avanti per ottenere il ripristino delle prestazioni contributive – leggasi integrazione al trattamento minimo e maggioranza sociale – da ormai troppo tempo bloccate e per restituire dignità ai pensionati italo-venezuelani che oggi ricevono dall’Inps scarsi 200, 300 euro semestrali.

I nostri parlamentari eletti all’estero, il deputato Fabio Porta e il Senatore Claudio Micheloni, presidenti dei rispettivi Comitati per gli Italiani nel mondo (il primo per la Camera e il secondo per il Senato) hanno consegnato a Luciano Pizzetti, Sottosegretario alla presidenza del Consiglio, e a Enrico Morando, vice-Ministro dell’Economia e delle Finanze, la petizione sottoscritta dalle migliaia di pensionati italo-venezuelani.

Si tratta, in sintesi, di ben 2.485 lettere firmate raccolte dal Cepa, l’organismo che raccoglie tutti i patronati che operano in Venezuela, e a suo tempo spedite all’On. Fabio Porta, deputato eletto nella circoscrizione dell’America Meridionale che, assieme al Senatore Claudio Micheloni, eletto nella Circoscrizione Europa, ha sempre spezzato lance a favore dei nostri pensionati.

– L’iniziativa – hanno osservato i nostri eletti – corona una pressante e lunga azione politica e parlamentare che ha già portato ad una presa di posizione dell’INPS e del Ministero del Lavoro in merito alla possibilità di adottare un sistema di cambio che consenta agli interessati di salvaguardare il valore reale delle pensioni italiane. Questa petizione – hanno aggiunto – è il frutto di una vasta mobilitazione che ha coinvolto in primis i Patronati alle prese con una gravissima emergenza di natura sociale ed economica, che i Comitati per gli italiani nel mondo hanno prontamente raccolto e proiettato nelle varie istanze di governo e parlamentari.

Da sinistra: il deputato Porta, il sottosegretario Pizzetti ed il senatore Micheloni.

Da sinistra: il deputato Porta, il sottosegretario Pizzetti ed il senatore Micheloni.

Dopo la notizia della consegna delle firme ai rappresentanti del governo Renzi, Giovanni di Vaira, responsabile del Patronato Inca, ha espresso al deputato Porta, in nome di tutti i patronati, la speranza che finalmente si ponga fine ad un’ingiustizia che colpisce la fascia di connazionali meno abbienti: quella dei pensionati.

– Non è solo una questione di miglioramento delle pensioni – ha precisato Di Vaira -, servirebbe anche per dare un alito di sollievo agli italo-venezuelani, un segnale che l’Italia è presente. Contribuirebbe a recuperare un po’ di fiducia e a sentire che il nostro Paese ti è vicino.

Nelle lettere, oltre a spiegare la situazione in cui versano i pensionati in Venezuela, si chiede espressamente al ministro di autorizzare l’Inps ad utilizzare il cambio Dicom (ex-Simadi) per calcolare l’importo della pensione venezuelana in euro (attualmente al tasso di cambio di Bsf 10 x dollaro e prima a 6,30 Bsf x dollaro) che determina la quota di pensione di competenza dell’Inps.

Se il Governo italiano decidesse finalmente di intervenire, facendo adottare il cambio Dicom-Simadi, il valore corrispondente della pensione venezuelana in euro sarebbe tale da permettere a molti pensionati di recuperare le somme di prestazioni assistenziali che oggi sono negate e ridarebbe agli anziani una pensione piú dignitosa.

Per lo Stato italiano la somma de erogare in più sarebbe quasi irrisoria, considerando anche il fatto che il numero di queste pensioni si aggira intorno alle 4.000 e destinate a diminuire nel tempo.

Ultima ora

13:4444 i lobbysti iscritti a registro della Camera

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Nel nuovo Registro dei portatori di interessi, cioè i lobbisti, accreditati alla Camera dei deputati hanno ottenuto l'iscrizione 44 soggetti, di cui 35 persone giuridiche e 9 persone fisiche. Lo ha riferito la vicepresidente della Camera Marina Sereni, nel corso di un seminario svoltosi a Montecitorio e organizzato dall'Associazione Stampa Parlamentare (Asp). Il Registro è stato istituito da due mesi in attuazione del Regolamento sulle attività di lobbing che la Camera si è dotata nel 2016. Oltre ai soggetti che hanno ottenuto l'iscrizione al Registro, ha spiegato Sereni, vanno aggiunte 59 persone giuridiche e 11 persone fisiche che hanno presentato domanda e sono in attesa di risposta, cosa che arriverà dopo la verifica dei requisiti previsti dal Regolamento.

13:43Voto Gb: sondaggio, continua risalita Labour su Tory

(ANSA) - LONDRA, 30 MAG - Continua la risalita nei sondaggi del Labour che sta riducendo il distacco coi Conservatori in vista delle elezioni dell'8 giugno. Secondo la rivelazione di Survation per Itv, i Tories restano il primo partito col 43% dei consensi ma i Laburisti li inseguono al 37%, in crescita di ben tre punti rispetto alla settimana precedente. Fra gli altri partiti, i libdem sono all'8% mentre l'Ukip al 4%. Il sondaggio riflette le difficoltà della premier e leader conservatrice Theresa May che sono emerse anche nel corso del dibattito televisivo a distanza di ieri sera col capo dell'opposizione Jeremy Corbyn. May mentre rispondeva alle domande che le venivano poste è stata interrotta diverse volte dai mormorii del pubblico e talvolta da risolini di sarcasmo.

13:41Calcio: Musacchio, pronto a dare il massimo

(ANSA) - MILANO, 30 MAG - "Darò il massimo per questa squadra, in ogni allenamento e in ogni partita". Mateo Musacchio inizia la sua nuova avventura calcistica con una promessa di dedizione al Milan, che lo ha acquistato per circa 18 milioni di euro dal Villarreal, portando a termine un'operazione tentata anche un anno fa dalla vecchia dirigenza rossonera. "La trattativa è iniziata l'estate scorsa ed è durata parecchi mesi, ora sono qui e sono molto felice", ha detto a Milan Tv il difensore centrale argentino, che possiede il passaporto italiano. "Il Milan ha una grande storia, ha vinto tanti titoli, so cosa significa indossare questa maglia e darò sempre il massimo", ha garantito Musacchio, pronto ad affrontare con il Milan l'Europa League, che ha giocato nelle ultime 3 stagioni con il Villarreal, arrivando in semifinale nel 2015-16. "E' una competizione importante, è bello giocarla perché ci sono grandi squadre, come si è visto negli ultimi anni - ha spiegato l'argentino -.Voglio decisamente fare bella figura in Europa League".

13:39Bangladesh: ciclone Mora, cinque morti e 20 feriti

(ANSA) - DACCA, 30 AMG - E' di cinque morti ed una ventina di feriti il primo bilancio del passaggio oggi sul Bangladesh del ciclone Mora. Lo riferisce il quotidiano The Daily Star di Dacca. Queste prime vittime, hanno segnalato le autorità locali, sono state provocate nei distretti di Chittagong e Cox's Bazar dalla caduta di alberi sulle case e da un infarto. In una conferenza stampa, il Dipartimento di meteorologia del Bangladesh ha reso noto che il ciclone, che sta perdendo forza trasformandosi in una depressione tropicale, si dirige verso Tripura ed altre località del nord-est bengalese.

13:39Terremoto: primo ok dal Pe su ricostruzione con 95% fondi Ue

(ANSA) - BRUXELLES, 30 MAG - La commissione sviluppo regionale del Parlamento europeo ha approvato all'unanimità l'accordo provvisorio raggiunto lo scorso 24 maggio tra Eurocamera e Consiglio che prevede il cofinanziamento per la ricostruzione sino al 95% dei territori del Centro Italia distrutti dal terremoto. Lo rende noto la delegazione 5 stelle del Parlamento europeo sottolineando che "si tratta di circa 1 miliardo di euro". "Abbiamo votato a favore - spiega l'eurodeputata Rosa D'Amato, membro della commissione sviluppo regionale - ma è un chiaro compromesso al ribasso e un perfetto esempio di come non funzionano le istituzioni europee. Il risultato è una solidarietà solo di facciata". La proposta del Movimento 5 Stelle era il cofinanziamento al 100% e senza nessun tetto ma alcuni Stati dell'Ue avevano spinto per introdurre una quota di cofinanziamento nazionale.

13:36Danimarca: Sirenetta di Copenaghen dipinta di rosso

(ANSA) - COPENAGHEN, 30 MAG - La Sirenetta di Copenaghen, che dal 1913 dà il benvenuto nel porto della capitale danese, e' stata dipinta di rosso da sconosciuti in quello che potrebbe essere - secondo i media locali - un gesto di protesta contro l'annuale strage delle balene pilota nel Paese. Di fronte alla statua, realizzata dallo scultore Edvard Eriksen in onore dello scrittore e poeta danese Hans Christian Andersen, la polizia ha trovato la scritta in inglese la 'Danimarca difenda le balene delle isole Faeröer'. Il messaggio sarebbe riferito alla caccia alle balene pilota nelle acque delle isole dell'Atlantico del Nord durante i mesi estivi da parte degli abitanti delle Faeröer, una pratica iniziata alla fine del 16mo secolo che ogni anno costa la vita a circa 800 balene.

13:31Calcio: Zidane, Dybala pericolo n.1

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Le finali di Champions non hanno favorite: la cosa più difficile è arrivare fino in fondo, poi le possibilità di alzare la Coppa sono 50 e 50": lo ha detto Zinedine Zidane, nella conferenza del media day Real per la finale di Champions. "Dybala pericolo numero uno? Si', direi che e' lui - ha aggiunto il tecnico dei madridisti - ma anche gli altri sono forti, penso a Higuain, Alves...La Juve è una squadra tosta, ma noi cercheremo di farle male. La gente può dire quel che vuole, su Bale e Isco io non mi faccio condizionare", aggiunge Zidane. "Bale dovrebbe dirmi che vuole giocare questa finale dopo l'infortunio? No, lui non deve dirmi nulla - ha risposto il tecnico merengue alle insistenti domande dei media spagnoli - I due sono pronti, e io decidero'. Ma d'altra parte hanno fatto sedici partite insieme quest'anno, chi lo dice che sono in ballottaggio per una maglia?...".

Archivio Ultima ora