Mancini, Icardi? Importante solo che faccia gol. Il resto non conta

Pubblicato il 13 luglio 2016 da redazione

Mancini con Icardi

Mancini con Icardi

MILANO. – Wanda Nara ‘piccona’ l’Inter da domenica ma per Roberto Mancini non è successo nulla. Nel ritiro di Riscone di Brunico – quasi un eremo – non si leggono i giornali, non si guarda la televisione, né si ascolta la radio. Si lavora sodo e ci si concede qualche passeggiata.

Malessere verso il Suning? No, l’unico malessere di Mancini deriva da un fastidioso versamento al ginocchio rimediato in una escursione in montagna. L’allenatore dell’Inter si presenta in conferenza stampa: non sembra avere molta voglia di parlare anche se esprime la propria diffidenza verso quei progetti fatti tanto per fare, magari della durata di un anno. Una parola abusata che rischia di perdere significato.

Le sortite di Wanda Nara non lo sfiorano: “Icardi sul campo si sta impegnando molto, il resto non mi interessa. Non ho letto i giornali, non ho visto la televisione, non ho ascoltato la radio. Non so niente. Per me conta solo che giochi, si impegni e faccia più di venti gol”. “Poi ognuno fa i suoi interessi, è normale”, osserva salomonicamente.

Le domande sul Suning arrivano puntuali ma Mancini cade completamente dalle nuvole. Nessun problema con la nuova proprietà che ha incontrato due settimane fa e non esiste alcuna possibilità di un passo indietro, nonostante i rumors insistenti. “Se sono ancora qui…”, dice. “L’unico malessere è per il liquido al ginocchio che ho dovuto fare aspirare dopo una camminata in montagna”.

“Il rinnovo – garantisce – non è importante”. Un solo anno davanti a Mancini, stessa situazione per Piero Ausilio. Come si fa a parlare di progetto quando sia l’allenatore che il direttore sportivo sono in scadenza?, gli chiedono.

“Di progetto parlano in tanti ma, in generale, nessuno può essere considerato veramente serio se dura un anno soltanto… Questo non riguarda solo l’Inter. Anche la Juventus impiegò quattro anni per tornare a vincere”.

Con la proprietà nessun braccio di ferro sul mercato anche se Mancini – per sua stessa ammissione – avrebbe voluto Tourè in nerazzurro. Il Suning propende invece per profili diversi, giovani di prospettiva. Difficile pensare a dei top player sui quali l’allenatore ha tanto insistito proprio a fine stagione quando stanco di troppe critiche e forse di un certo ‘fuoco amico’ si disse pronto a stracciare il contratto.

Il fair play finanziario impone grande moderazione e bisogna adeguarsi. Mancini – per ora – lo fa con una certa disinvoltura anche perché i probabili arrivi di Joao Mario e Gabriel Jesus darebbero prestigio e vivacità a una base da non disprezzare.

Gli obiettivi? Niente di clamoroso, la parola scudetto non viene pronunciata. L’importante è “fare meglio dell’anno scorso”. Difficile promettere di più: la Juventus è avanti, resta la favorita, le altre non possono che inseguire, almeno sulla carta.

(di Daniela Simonetti/ANSA)

Ultima ora

10:24Afghanistan: arrestati in Kandahar 16 talebani

(ANSA) - KABUL, 22 GEN - La polizia afghana ha arrestato nelle ultime ore nella provincia meridionale di Kandahar 16 talebani, appartenenti a "tre gruppi terroristici" responsabili di attacchi coordinati e dell'uccisione di membri delle forze di sicurezza afghane. Lo ha reso noto il Dipartimento nazionale per la sicurezza (Nds, servizi). Gli arresti, ha precisato una fonte del Nds, sono avvenuti nell'ambito di specifiche operazioni realizzate nei distretti di Arghandab, Shahwali Kot e Daman. "questi gruppi terroristici - ha aggiunto la fonte - operavano sotto il comando dei Mullah Sayed Muhammad, Raz Muhammad e Mirza, che sono stati arrestati insieme ai loro uomini". Dopo il recente cruento attacco alla guesthouse del governatore di Kandahar in cui sono morte 12 persone, fra cui cinque diplomatici degli Emirati arabi uniti, la polizia ha intensificato le operazioni miranti a localizzare i talebani operanti nella provincia.

10:16India:scontro a fuoco in Arunachal Pradesh, uccisi 2 soldati

(ANSA) - NEW DELHI, 22 GEN - Due soldati del Corpo dei Fucilieri dell'Assam sono morti oggi in uno scontro a fuoco con un commando di militanti del Consiglio nazionale socialista del Nagaland (Nscn-k) nello stato nord-orientale indiano di Arunachal Pradesh. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ani. L'incidente, precisa l'agenzia, è avvenuto nell'area di Jairampur del distretto di Changlang, confinante con lo Stato di Assam quando i militanti, che si battono per uno Stato indipendente cristiano per la popolazione di etnìa Naga del nord-est indiano e di Myanmar, hanno attaccato i fucilieri che perlustravano il territorio.

09:56Trump: primo briefing Casa Bianca dura 5 minuti

(ANSA) - NEW YORK, 22 GEN - Sean Spicer, il portavoce della Casa Bianca, tiene il suo primo briefing. E dura poco più di cinque minuti, durante i quali attacca la stampa e non prende domande, dopo essersi fatto attendere per più di un'ora. Il briefing, già inconsueto di sabato, era stato infatti inizialmente convocato per le 16.30 ore locali, le 22.30 italiane, ma Spicer si è presentato con oltre un'ora di ritardo.

09:45Trump: ex direttore Brennan, vergognoso comportamento a Cia

(ANSA) - WASHINGTON, 22 GEN - L'ex direttore della Cia, John Brennan, ha detto che il presidente Donald Trump ''dovrebbe vergognarsi'' per il suo comportamento al quartier generale della Cia. Lo ha rivelato Nick Shapiro, ex braccio destro di Brennan. Shapiro dice che Brennan ''e' profondamente rattristato e arrabbiato per la deprecabile dimostrazione di autoglorificazione di Trump di fronte al Muro della memoria degli eroi dell'agenzia''. Parlando agli ufficiali della Cia di fronte al memoriale per gli agenti caduti, Trump aveva bacchettato i giornalisti per la copertura riservata alla cerimonia dell'Inaugurazione e aveva contestato che il numero delle persone presenti era piu' grande di quello riferito dai media.

07:01India: deraglia treno in Andhra Pradesh, 32 morti

NEW DELHI - Almeno 32 persone sono morte e altre 100 sono rimaste ferite in India per il deragliamento ieri notte di un treno nello Stato meridionale di Andhra Pradesh. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ani. A quanto hanno reso noto oggi responsabili delle ferrovie il locomotore e sette carrozze del treno Jagdalpur-Bhubaneswar Express sono usciti dai binari nel distretto di Vizianagaram intorno alle 23 locali (le 19,30 italiane).

04:43Trump: con May parlera’ di accordo commerciale dopo Brexit

NEW YORK - L'amministrazione Trump iniziera' a tessere la settimana prossima le basi per un accordo commerciale con la Gran Bretagna per il dopo Brexit. Lo riferiscono i media americani citando alcune fonti, secondo le quali il presidente Donald Trump e il primo ministro inglese Theresa May ne parleranno la settimana prossima a Washington.

02:04Rigopiano: riconosciute altre due vittime della tragedia

(ANSA) - Rigopiano (Pescara), 22 gen - Sono state riconosciute altre due vittime della tragedia dell'hotel Rigopiano. Si tratta di Sebastiano Di Carlo, 49 anni, di Loreto Aprutino (Pescara), e di Barbara Nobilio, di 51 anni, anche lei di Loreto Apritino.

Archivio Ultima ora