Siria: Assad, nessuno sa chi ha ucciso Marie Colvin

(ANSAMed) – BEIRUT, 14 LUG – Il presidente siriano Bashar al Assad afferma di non essere in grado di dire chi abbia ucciso Marie Colvin, la reporter americana morta a Homs, in Siria, nel 2012 in seguito a un bombardamento di artiglieria. Nei giorni scorsi la famiglia ha ufficialmente fatto causa al governo siriano, accusandolo di aver ucciso la pluri-premiata giornalista di guerra, all’epoca corrispondente per il The Sunday Times. In un’intervista alla tv americana Nbc, Assad ha detto: “Nessuno sa se lei è stata uccisa da un missile, e se sì quale missile. Né si sa da dove veniva il missile, e come. Nessuno ha le prove”. Assad ha poi ribadito la linea difensiva del regime, ricordando che Colvin era entrata in Siria “illegalmente”: “era entrata con i terroristi”, in riferimento agli attivisti e ai ribelli che allora operavano nella zona di Homs.

Condividi: