Nizza: paura per gli italiani, non sono escluse vittime

Pubblicato il 15 luglio 2016 da redazione

Una bambina, mentre depone una rosa sul lungomare Promenade des Anglais, dove è avvenuta la strage a Nizza,  15 luglio 2016. ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Una bambina, mentre depone una rosa sul lungomare Promenade des Anglais, dove è avvenuta la strage a Nizza, 15 luglio 2016.
ANSA/MASSIMO PERCOSSI

NIZZA, – La prudenza è d’obbligo perché, come sottolinea il console generale d’Italia a Nizza Serena Lippi, “al momento non esistono liste ufficiali”. Ma, con il passare delle ore, il timore che tra le vittime dell’attentato della Promenade des Anglais ci siano anche degli italiani diventa sempre più concreto.

Fonti della Farnesina parlano al momento di tre connazionali feriti, di cui due gravi. Ma all’appello mancano molti italiani. E l’impressione è che, per la prima volta, si sia rotto qualcosa nel secolare rapporto tra questo angolo della Costa Azzurra e i circa 50mila connazionali che risiedono lungo la Baie des Anges.

TIMORI PER GLI ITALIANI DISPERSI – “Gli italiani che hanno assistito ai fuochi d’artificio per la festa nazionale francese erano numerosi e il rischio che siano rimasti coinvolti nell’attentato c’è”, ammette il console Lippi, mentre la Farnesina si limita a dire che “non è possibile escludere la presenza di italiani”. “Stiamo facendo le verifiche necessarie”, aggiunge prudente il premier Renzi.

I nomi dei connazionali scomparsi nel nulla spuntano così dai social network, dove si moltiplicano gli appelli di amici e famigliari. Tra loro Angelo D’Agostino, 71 anni, e la moglie Gianna Muset, di 68. Originari di Voghera (Pavia), erano a Nizza per festeggiare la pensione dell’uomo, ma il figlio Massimiliano non ha più loro notizie.

E’ stato ritrovato dai famigliari all’ospedale Pasteur, dove è ricoverato in condizioni “molto gravi”, il cuneese Andrea Avagnina, 53 anni. Nessuna notizia, invece, della moglie, Marinella Ravotti, infermiera di 55 anni. La coppia era in vacanza in Costa Azzurra, dove possiede una casa.

E all’Hospital Pasteur, sulla collina di Nizza, è ricoverato anche Gaetano Moscato, 71 anni, il nonno eroe che ha perso una gamba per salvare i nipoti di 13 e 18 anni.

Cuneese è anche la quarta italiana dispersa di cui si conosce il nome, Carla Gaveglio, 48 anni di Piasco. Era a Nizza con la figlia quattordicenne, che l’avrebbe vista portare via da un’ambulanza. Dove non si sa e al momento della donna non c’è traccia.

Hanno potuto tirare un sospiro di sollievo i famigliari e gli amici degli altri italiani in un primo momento irrintracciabili perché avevano perso il cellulare o erano stati costretti a trascorrere la notte fuori casa. Come Elena Gallamini e Marco Bili, coppia di fidanzati rintracciata ad Avignone.

IN FUGA PER LA PAURA – Per due fidanzati che stanno bene, ce ne sono altri che, benché illesi nel fisico, non vedono l’ora di lasciare Nizza. “Qui c’è un train de vie molto tranquillo, la gente si trasferisce a Nizza per far crescere i propri figli. Ora non sarà mai più così: la gente è terrorizzata”, sostiene Alessia Allegri, ristoratrice di 33 anni che da sei vive in Costa Azzurra. Salvata “dalla pigrizia”, che l’ha trattenuta a casa, con l’amore Thomas è pronta a mettere la Francia e questo brutto ricordo dietro migliaia di chilometri.

“Non temiamo ripercussione commerciali, la Francia ormai è un Paese in stato di allerta perenne”, dice Agostino Pesce, direttore generale della Camera di Commercio italiana a Nizza. Ma i nizzardi italiani, tra i quali la storia annovera anche il patriota Giuseppe Garibaldi, si scoprono oggi meno francesi. “Asia o Stati Uniti cambia poco: il primo visto che arriva lo prendo al volo e me ne vado”, dice la ristoratrice Allegri puntando il dito contro un Paese “da sempre sicuro”, ma che “questa volta ha toppato qualcosa…”.

(dell’inviato Alessandro Galavotti/ANSA)

Ultima ora

19:28Attacco Londra: arrestato un 30enne a Birmingham

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Un uomo di 30 anni è stato arrestato a Birmingham nell'ambito delle indagini sull'attacco a Londra: è sospettato - riferisce la Press Association - di preparare attentati terroristici.

19:21Trump cancellerà le norme di Obama contro il gas serra

(ANSA) - WASHINGTON, 26 NOV - Il capo dell'Agenzia per la protezione dell'ambiente (Epa), Scott Pruitt, ha annunciato alla Abc che martedì il presidente Donald Trump firmerà un nuovo ordine esecutivo che cancella il piano di Obama per ridurre il surriscaldamento globale. Si tratta del Clean Power Plan, una normativa che limita i gas serra nelle centrali a carbone. Normativa che tuttavia è stata sospesa lo scorso anno in attesa che una corte federale esamini il ricorso presentato da alcuni stati repubblicani favorevoli all'energia fossile e di oltre cento società.

19:14Trump: Wsj, Flynn discusse con turchi ‘rapimento’ Gulen

(ANSA) - WASHINGTON, 26 NOV - L'ex consigliere per la sicurezza nazionale Usa Mike Flynn, mentre era ancora tra i collaboratori di Trump durante la campagna elettorale, incontrò alti dirigenti del governo turco e discusse l'ipotesi di portare in Turchia, senza estradizione legale, Fethullah Gulen, l'imam residente in Usa che secondo Ankara avrebbe orchestrato il fallito colpo di stato del luglio scorso. Lo ha rivelato al Wall Street Journal James Woolsey, direttore della Cia sotto Bill Clinton, divenuto poi collaboratore della campagna di Trump. L'idea, ha raccontato Wollsey, era "una iniziativa coperta nel cuore della notte per portare via questa persona", ma non sarebbero stati discussi piani specifici né è dato sapere chi lanciò la proposta. All'incontro, svoltosi in un hotel di Manhattan il 19 settembre scorso, parteciparono anche il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu e Berat Albayrak, genero del presidente Recep Tayyip Erdogan. Un portavoce di Flynn ha negato che si sia discusso di alcunché di illegale.

19:04Russia: polizia conferma, circa 500 fermi oggi a Mosca

(ANSA) - MOSCA, 26 MAR - La polizia di Mosca ha confermato che "circa 500 persone" sono state fermate oggi dalle forze dell'ordine durante la manifestazione non autorizzata indetta da Alexei Navalny. "Sono state portate nelle stazioni distrettuali della polizia per sbrigare le pratiche di violazione delle disposizioni amministrative". Lo riporta la Tass che cita un portavoce della polizia.

18:50Prostituta uccisa Bologna: confessa uomo sentito in questura

(ANSA) - BOLOGNA, 26 MAR - Ha confessato di essere l'autore dell'omicidio l'uomo interrogato in questura a Bologna per la morte di Ana Maria Stativa, la prostituta 30enne trovata deceduta per un colpo al capo ieri pomeriggio nella sua abitazione di via Varthema, in zona Murri. L'uomo, Francesco Serra, 55enne, era un cliente che si era invaghito della donna. Assistito da un avvocato è stato sentito a lungo dagli investigatori della squadra mobile e dal Pm Roberto Ceroni: alla fine ha ammesso l'omicidio e fatto ritrovare l'arma utilizzata per uccidere, una piccola pistola di quelle utilizzate per uccidere i maiali. Serra è ora in stato di fermo per omicidio aggravato premeditato. La scintilla che ha fatto scattare la volontà omicida sarebbe il fatto che Ana Maria voleva tornare in Romania e lui non voleva. Le indagini vagliano anche possibili problemi di ordine economico tra omicida e vittima. La donna era stato trovata morta dal fidanzato che aveva dato l'allarme.(ANSA).

18:42Germania: exit poll Saarland, Cdu in testa con il 40%

(ANSA) - BERLINO, 26 MAR - Resta la Cdu di Angela Merkel il partito più forte del Saarland, in Germania, con il 40% dei voti, stando al primo exit poll. L'Spd avrebbe conquistato invece il 30% dei voti. Stando a questi dati resta fuori dal parlamentino regionale l'Fdp con il 3,5%, mentre i populisti dell'Afd sono dentro con il 6%.

18:39Ciclismo: Olimpionico Van Avermat vince Gand-Wevelgem

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Il campione olimpico di Rio 2016, il belga Greg Van Avermat, ha vinto la 79/a edizione della Gand-Wevelgem, battendo allo sprint l'altro belga Jens Keukeleire. Terzo, staccato di pochi secondi, il campione del mondo Peter Sagan, ancora sul podio di una classica dopo il secondo posto alla Milano-Sanremo.

Archivio Ultima ora