Cade dalla pietra di Bismantova, morto ragazzo di 19 anni

(ANSA) – BOLOGNA, 17 LUG – Si era seduto, con le gambe penzoloni nel vuoto, sulla pietra di Bismantova, lo stretto altopiano dell’Appennino Reggiano citato anche nella Divina Commedia, quando, per circostanze da chiarire, ha perso l’equilibrio ed è caduto. E’ morto così, ieri sera, un ragazzo di 19 anni di Reggio Emilia, salito in Appennino con alcuni amici, come riferiscono i giornali locali, per assistere dall’alto ad un concerto che era in programma nel sottostante piazzale e che è stato annullato dopo la tragedia. Il corpo è stato recuperato dai tecnici del soccorso alpino e dai carabinieri. Secondo le testimonianze degli amici, è da escludersi l’ipotesi di un suicidio (la pietra di Bismantova è anche nota per essere un luogo spesso scelto da chi decide di togliersi la vita). Si sarebbe trattato di una tragica fatalità. La procura di Reggio Emilia disporrà l’autopsia. (ANSA).

Condividi: