L’era Ventura è già iniziata

Pubblicato il 19 luglio 2016 da redazione

il nuovo Ct Giampiero Ventura con il giornalista Emilio Buttaro (foto Franco Buttaro)

il nuovo Ct Giampiero Ventura con il giornalista Emilio Buttaro (foto Franco Buttaro)

ROMA. – “Sono assolutamente felice di essere qui, ma soprattutto sono orgoglioso di essere stato scelto per rappresentare una delle Nazionali più importanti dal punto di vista calcistico. Ringrazio il Presidente Tavecchio ma ringrazio Antonio Conte che mi ha lasciato una squadra con delle conoscenze, con la cultura del lavoro, aspetti tutti fondamentali che mi hanno accompagnato nel percorso calcistico”. Sono le prime parole di Giampaolo Ventura da commissario tecnico della Nazionale.

“L’eredità di Conte – ha proseguito Ventura – mi consente di partire leggermente avvantaggiato perchè c’è pochissimo tempo per allenare la Nazionale, comunque c’è in me la consapevolezza che, attraverso l’organizzazione, la compattezza e la disponibilità si possono raggiungere risultati importanti e la nostra Nazionale li ha raggiunti in Francia, dove potevano essere anche importantissimi se non ci fossero stati i calci di rigore contro la Germania. Per toccare i grandi obiettivi c’è bisogno di tutti e abbiamo una gran voglia di essere e diventare protagonisti insieme alla squadra. C’è stato un grande riavvicinamento del popolo italiano alla maglia azzurra e questo va incentivato”.

Il nuovo Commissario Tecnico si è detto felice “perchè non ho più l’età per emozionarmi” ed anche consapevole dei tempi stretti richiesti a chi guida gli azzurri “per preparare la partita d’esordio con la Francia avremo soltanto tre giorni e la base di partenza sarà quella dell’Europeo con il 3-5-2 anche perchè non c’è tempo per cambiare”.

Capitolo singoli, ecco il Ventura-pensiero su Barzagli: “oggi come oggi, diventerebbe un giocatore capace di far comodo alla Nazionale”, poi Pellè: “un calciatore deve essere forte caratterialmente e psicologicamente ed avere la fame dentro, insomma la Cina è lontana, cercheremo di capire”.

Capitolo a parte per Mario Balotelli: “E’ come tutti gli altri nel momento in cui gioca e fa il professionista. Dal punto di vista tecnico è un giocatore importante, sul piano caratteriale può aver lasciato a desiderare ed è evidente che lui si trovi di fronte ad un bivio”.

Ma cosa significa per Ventura essere l’allenatore di tutti? “Mi fa piacere, è una cosa stimolante, quindi non vedo l’ora di iniziare ed è proprio così”. E sulla questione DIrettore Tecnico ha spiegato: “Marcello Lippi è un amico e credo che non sia colpa di nessuno se qui non c’è. Lungi da me l’idea di fare nomi per quel ruolo”.

Infine uno solgan per la sua nuova Nazionale: “Quella di Conte era umile e vorrei che continuasse ad essere umile, quella di Conte era determinata e vorrei che la mia fosse pure determinata ma per il nuovo corso ci aggiungerei anche eccitante. Ragazzi, non vedo l’ora di iniziare. Ho ancora negli occhi le partite della Nazionale agli Europei, ecco se riusciamo a fare un passo avanti, nessuno ci vieta di stupire”.

Il ct Ventura con il presidente Tavecchio (foto Franco Buttaro)

Il ct Ventura con il presidente Tavecchio (foto Franco Buttaro)

E sulla Nazionale eccitante il Presidente Federale Carlo Tavecchio ha aggiunto: “Lo ha detto lui ed avrà i suoi buoni motivi. Ventura è l’uomo giusto e farà di tutto per portare avanti il lavoro di Conte”.

Già dalle prossime settimane l’agenda del nuovo CT è fittissima: in programma una serie di incontri con i club di serie A per avviare un primo confronto con i tecnici in vista della stagione, oltre a non mancare alle prime gare delle Coppe internazionali ed alle amichevoli pre campionato per verificare le condizioni dei calciatori italiani impegnati.

C’è da conquistare un posto al Mondiale del 2018 in Russia, obiettivo tutt’altro che scontato visto il girone eliminatorio con la Spagna, avversaria principale per il primo posto, l’unico che garantisce l’acesso diretto alla fase finale.

L’esordio della Nazionale è in programma giovedì 1° settembre a Bari in occasione dell’amichevole con la Francia, un match che precederà di quattro giorni il primo impegno in Israele nelle qualificazioni a Russia 2018. L’era Ventura è già iniziata.

Emilio Buttaro

Ultima ora

16:47Inchiesta canili: Raggi indagata, chiesta archiviazione

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - La Procura di Roma ha chiesto l'archiviazione della posizione di Virginia Raggi nell'inchiesta sui canili scaturita da una denuncia del Partito Animalista Europeo. Nell'indagine, si è appreso, Raggi risulta indagata per omissione in atti d'ufficio. Nell'esposto si accusava la sindaca di "non aver dato corso al bando, già vinto e assegnato con decorrenza 1 ottobre 2016, per la gestione dei canili comunali di Roma". Per il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Alberto Pioletti, secondo quanto si è appreso, non sussistono fatti penalmente rilevanti attribuibili alla sindaca sulla gestione del caso. Nell'esposto, il Partito Animalista Europeo aggiungeva che la sindaca "ha mantenuto rapporti istituzionali con l'ex gestore privato Avcpp che da maggio 2016 occupa abusivamente le strutture comunali impedendo con la forza fisica l'insediamento degli affidatari vincitori del bando pubblico".

16:33Trump:via a celebrazioni, omaggio a Arlington, poi benvenuto

(ANSA) - WASHINGTON, 19 GEN - Le celebrazioni dell'inauguration day, che culmineranno domani con il giuramento di Donald Trump a Capitol Hill e la successiva parata sino alla Casa Bianca, si aprono ufficialmente oggi alle 15 (le 21 in Italia) al cimitero di Arlington con la deposizione di una corona di fiori ai caduti da parte del presidente eletto e del suo vice Mike Pence. Una cerimonia privata alla quale seguira' un'ora dopo la celebrazione di benvenuto 'Make American Great again' (lo slogan della campagna di Trump) al Lincoln Memorial, con un concerto nel quale si esibiranno Toby Keith, 3 Doors Down ed altri gruppi. E' prevista un'apparizione del tycoon. Alle 19.30 (01.30 in Italia) Trump e Pence dovrebbero farsi vedere con i loro familiari ad una serata di gala organizzata da 'Great America Alliance", uno dei principali superPac (comitati elettorali privati che raccolgono fondi) che ha sostenuto il magnate nella corsa alla Casa Bianca.

16:30Russia: migliaia fedeli celebrano Epifania in acque gelate

(ANSA) - MOSCA, 19 GEN - Diverse migliaia di russi hanno celebrato anche quest'anno l'Epifania ortodossa sfidando il rigido inverno e immergendosi nelle acque gelate di laghi e fiumi per ricordare il battesimo di Cristo nel fiume Giordano. Su laghi e fiumi ghiacciati i credenti creano di solito un buco a forma di croce per potersi bagnare.

16:21Migranti: finti certificati in cambio denaro, arrestata

(ANSA) - CUNEO, 19 GEN - Un'insegnante cuneese è agli arresti domiciliari per aver falsificato certificati di lingua italiana per stranieri. La donna, docente in una scuola primaria, è indagata per reati previsti dal Testo Unico sull'immigrazione e per falso ideologico. Avrebbe falsificato 110 documenti per consentire ad altrettanti stranieri, indiani e cinesi, di ottenere il permesso di soggiorno a lungo termine. Gli attestati costavano dai 250 ai 300 euro. Sono indagati anche tre intermediari: due indiani residenti a Savigliano e Pavia e un italiano di Torino. Le indagini della polizia sono partite a giugno da un'anomalia riscontrata nell'Ufficio Stranieri della Questura di Cuneo: un indiano, che non parlava italiano, ha presentato il certificato di conoscenza della lingua. L'uomo ha ammesso di non aver frequentato alcun corso e di aver pagato l'insegnante per ottenere l'attestato. (ANSA).

16:20Hotel Rigopiano: dispersa famiglia di Osimo

(ANSA) - OSIMO (ANCONA), 19 GEN - C'è anche un famiglia di tre persone di Osimo tra i dispersi dell'Hotel Rigopiano, in Abruzzo: la madre è una commerciante, il marito un poliziotto, con il loro bimbo di 7 anni. Lo ha confermato il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni. Tra i dispersi c'è anche una coppia marchigiana, di Castignano (Ascoli Piceno).

16:12Giornata memoria: a Milano prima pietra inciampo per ricordo

(ANSA) - MILANO, 19 GEN - È dedicata ad Alberto Segre, ucciso ad Auschwitz nel 1944, la prima delle pietre d'inciampo della città di Milano. Un sampietrino con una targa in ottone che serve a ricordare le vittime del nazifascismo. Nel mondo ne sono state sistemate oltre 50 mila. In città vengono collocate le prime sei come parte delle iniziative 'Milano è memoria' in vista della giornata della memoria del 27 gennaio. "È una cosa che Milano avrebbe dovuto fare prima, ma abbiamo iniziato a rimediare" ha commentato il sindaco Giuseppe Sala. "Non ci abbiamo pensato prima e credo che questo sia un errore comune grave. Meno male abbiamo cominciato" ha aggiunto Liliana Segre, che con il padre Alberto fu deportata ad Auschwitz. Per lei la posa di questa pietra (e delle due che verranno sistemate accanto, per ricordare i suoi nonni, anche loro morti in campo di concentramento) significa "iniziare ad avere un punto su cui fermarci visto che non ho una tomba per mio padre, che è stato assassinato per la colpa di essere nato", di essere ebreo.

16:05Migranti: Alfano, con Libia stabile accordo come con Turchia

(ANSA) - TUNISI, 19 GEN - Sui migranti "anche con la Libia si può raggiungere un accordo simile a quello raggiunto con la Turchia. E si potrà fare quando le condizioni di stabilità lo permetteranno". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, in conferenza stampa a Tunisi con il collega Khemaies Jhinaoui. "Siamo già al lavoro con il governo di Sarraj per realizzare il massimo degli obiettivi realizzabili allo stato dell'arte", ha aggiunto il capo della Farnesina. Sull'immigrazione illegale, "la cooperazione con l'Italia funziona bene e la vogliamo sviluppare ancora di più, nel senso di introdurre il concetto di 'immigrazione concordata'", ha detto Jhinaoui. "Abbiamo firmato nel 2011 un accordo bilaterale che ci ha permesso di controllare meglio le nostre frontiere. E nel 2015-2016 le partenze verso l'Italia si sono ridotte molte e si limitano a qualche centinaia di tunisini. Continueremo a controllare le nostre frontiere, nell'interesse della Tunisia e anche nell'interesse dei nostri partner italiani ed europei".

Archivio Ultima ora