Calcio: Tavecchio, la nomina del dt ora non è prioritaria

(ANSA) – ROMA, 20 LUG – “Il nuovo direttore tecnico azzurro non è una priorità per ora. La Federazione farà delle valutazioni con il ct e poi decideremo”. Lo ha detto il presidente della Figc Carlo Tavecchio, a margine del rinnovo della sponsorizzazione di Eurovita Assicurazioni con l’Aia. “Ventura? Sarà all’altezza – ha assicurato Tavecchio – Avete visto la presentazione, credo che le nostre speranze siano ben riposte. Partiremo con un piglio eccitante, come ha detto lui: è un grande preparatore e motivatore”. Quindi, sul trasferimento milionario di Pellè ai cinesi dello Shandong Luneng, Tavecchio ha detto: “Sono contento per lui e per l’Italia, vuol dire che quanto abbiamo fatto in Francia dà prestigio. Il nostro calcio, nonostante tutto, ha partorito opportunità di crescita notevoli”. Discorso che vale anche per il possibile addio di Pogba? “Intanto aspettiamo che avvenga – ha precisato Tavecchio – Poi, se è vero che alcuni nazionali guadagnano molto, è altrettanto vera la riqualificazione di giocatori venuti da fuori”.

Condividi: