Considerare la possibilità di eliminare il ballottaggio dall’Italicum

Pubblicato il 20 luglio 2016 da ansa

Considerare la possibilità di eliminare il ballottaggio dall'Italicum. La proposta viene messa sul tavolo da Giorgio Napolitano

Considerare la possibilità di eliminare il ballottaggio dall’Italicum. La proposta viene messa sul tavolo da Giorgio Napolitano

ROMA – Considerare la possibilità di eliminare il ballottaggio dall’Italicum. La proposta viene messa sul tavolo da Giorgio Napolitano. E fa esultare la minoranza Dem e il leader di Ncd Angelino Alfano. Perché la mossa è in grado, sostengono, di riaprire davvero la partita delle modifiche alla legge elettorale.

Il presidente emerito della Repubblica invita infatti Matteo Renzi, da segretario del Pd, a prendere una “iniziativa” per aprire il dialogo su modifiche condivise. E il presidente del Consiglio, che ha già aperto a un’iniziativa del Parlamento, ascolta con attenzione le sue parole.

Anche se tra i renziani restano perplessità: non solo, osservano, non sembrano esserci al momento i numeri per cambiare, ma togliere il ballottaggio vorrebbe dire anche rinunciare a sapere chi ha vinto la sera stessa delle elezioni.

Il primo obiettivo di Renzi resta il referendum costituzionale. Lo ribadisce anche il ministro Maria Elena Boschi nell’inaugurare un comitato per il sì a Guidonia, vicino Roma.

– E’ un passaggio decisivo per proseguire nell’azione di cambiamento – dichiara.

In nome di questo obiettivo, sottolinea, il governo ha ‘spersonalizzato’ (lo chiedeva lo stesso Napolitano) la campagna. E ora si augura che “tutto il Pd, dopo aver votato sì in Parlamento, dica sì nella campagna referendaria”.

Anche per questo Boschi non si stanca di ripetere, come già detto da Renzi, che l’Italicum – osteggiato da un pezzo di Pd – non c’entra niente con il referendum.

Certo, ammettono nella maggioranza Pd, non può essere ignorata la richiesta di Napolitano – in un’intervista al Foglio – di rimettere mano all’Italicum per evitare, nel nuovo quadro tripolare, che “una forza politica troppo ristretta” prenda da sola la guida del Paese.

– E’ il momento – ribadisce il presidente emerito – di un nuovo patto per il Paese che coinvolga maggioranza e opposizione.

E i renziani non escludono che lo stesso Renzi possa interrompere il suo ‘silenzio stampa’ sulla legge elettorale per aprire una discussione vera sul tema. Ma è assai difficile, aggiungono, che si arrivi a una proposta concreta prima del referendum.

– Perché – come nota il capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato – Fi dice che è pronta a discuterne solo dopo il referendum, Si chiede il proporzionale e M5s dice che l’unica proposta è la loro. Dunque, il dibattito pare bloccato, non ci sono le condizioni per trovare una maggioranza attorno a una soluzione migliore dell’Italicum.

Ma sia la minoranza Pd che Ncd osservano con soddisfazione che il “totem” del ballottaggio dell’Italicum non è più intoccabile, dopo le parole di Napolitano.

– Il premio alla coalizione invece che alla lista ed eliminare il ballottaggio e fare che vinca chi arriva primo, potrebbe essere un punto di approdo di una larga maggioranza – afferma Alfano.

E la sinistra Dem, che ha lanciato l’idea di un Mattarellum 2.0, fa notare come Napolitano citi proprio il Mattarellum come riferimento. Qualche renziano, pur di salvare il ballottaggio, arriva a ipotizzare che si possa scrivere un secondo turno “a tre” partiti. Ma prova a bloccare in partenza ‘i giochi’ il M5s.

– Invece di pensare alla povertà – afferma Danilo Toninelli – vogliono scrivere una legge elettorale che gli mantenga le terga incollate alla poltrona. Quindi di corsa a cancellare il ballottaggio per non far vincere il M5S. Vergogna.

(Serenella Mattera/ANSA)

Ultima ora

13:24Calcio: Zidane, con Juve finale speciale

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Alla Juve ho fatto cinque anni, ma ora sono l'allenatore del Real Madrid: sarà una finale speciale, spero sia anche bella". Lo dice Zinedine Zidane, in vista della finale Champions di Cardiff. "Io ho il Dna del Real Madrid, qui mi sento a casa: quando sono arrivato mi sono sentito ben accolto, sarò sempre tifoso del Real".

13:22Calcio: stadio Roma, Frongia replica a Pallotta

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Lo stadio della Roma? Stiamo andando avanti per la nostra strada ben delineata dalla memoria di giunta dell'assessore Montuori qualche settimana fa. Entro la metà del prossimo mese ci saranno rilevanti novità in termini di atti depositati in Giunta in assemblea capitolina". Così l'assessore allo Sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, a margine dei premi Ussi-Roma al circolo Canottieri Aniene. Replicando a chi gli chiede dell'ultimatum del presidente della Roma, James Pallotta, che ha fissato al 2020 la data limite per la realizzazione del nuovo impianto, altrimenti la Roma cambierà proprietario, Frongia si è limitato a dire: "Noi andiamo avanti per la nostra strada, seguiamo gli accordi presi anche col proponente".

13:05Berlusconi, verso legge condivisa per votare

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - "Mi sembra che si stia andando verso una legge elettorale condivisa, come io ho sempre auspicato, e verso un sistema proporzionale che è un sistema di giustizia". Lo ha detto Silvio Berlusconi a margine della consegna del premio Rosa Camuna in Regione Lombardia. Secondo il leader di FI, "in un Paese che ha tre poli non si può applicare il maggioritario per evidenti ragioni". Quindi, ha concluso Berlusconi, "credo che sia la cosa giusta, in Germania funziona da oltre 70 anni".

13:02Calcio: Marchisio, pronti alla battaglia finale

(ANSA) - TORINO, 30 MAG - "Ci siamo quasi, pronti alla battaglia finale!" A quattro giorni da Juve-Real che a Cardiff assegnerà la Champions, Claudio Marchisio suona la carica su Instagram pubblicando una foto degli scarpini da gioco su cui è incisa la data del 3 giugno. Ieri, con l'allenamento allo 'Stadium' aperto ai media, è iniziata "la settimana più bella", come ha scritto Leonardo Bonucci sui social, oggi i bianconeri si alleneranno a Vinovo e anche nei prossimi due giorni. La partenza è prevista venerdì mattina.

12:57Merkel, relazioni con gli Usa d’importanza capitale

(ANSA) - BERLINO, 30 MAG - "Le relazioni con gli Usa sono di importanza capitale". Lo ha affermato Angela Merkel oggi a Berlino, in conferenza stampa con il premier indiano Nerendra Modi. La cancelliera ha sottolineato però che per la Germania e l'Europa, sono molto significativi anche altri rapporti internazionali, e ha citato India e Cina. Merkel ha chiarito infine che le relazioni con l'India, segnate dalle consultazioni di oggi, non sono da intendersi "contro" quelle transatlantiche.

12:55Iraq: secondo attentato a Baghdad, 9 morti

(ANSA) - BAGHDAD, 30 MAG - Almeno 9 persone sono state uccise e 36 ferite stamane in un nuovo attentato compiuto con un'autobomba a Baghdad, dopo quello che la notte scorsa ha provocato 15 morti davanti ad una gelateria. Secondo fonti della sicurezza l'esplosione di stamane è avvenuta davanti alla direzione del servizio pensionistico statale e tra le vittime vi sono bambini. Il primo attentato, avvenuto poco dopo la mezzanotte in un'area molto frequentata durante le notti di Ramadan, è stato rivendicato dall'Isis, che sembra deciso a moltiplicare gli attacchi contro la capitale mentre perde terreno a Mosul davanti all'offensiva delle forze governative. L'esplosione ha anche provocato 27 feriti. L'offensiva per riconquistare Mosul, occupata dallo Stato islamico dal 2014, è cominciata nell'ottobre scorso. Secondo fonti militari, poche centinaia di jihadisti rimangono trincerati nel cuore della città, sulla sponda ovest del fiume Tigri, ma continuano ad opporre una strenua resistenza, mentre migliaia di civili restano intrappolati

12:51Bambino morto in incidente rally, nove indagati

(ANSA) - TORINO, 30 MAGGIO - Svolta nelle indagini della procura di Ivrea sulla tragedia del rally Città di Torino che sabato scorso è costato la vita a un bimbo di sei anni. Questa mattina il pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi ha iscritto nel registro degli indagati nove persone. Tutte a vario titolo indagate per omicidio colposo. Gli indagati sono cinque organizzatori del rally, il pilota della Skoda uscita di strada, il navigatore, il papà e la mamma del bimbo deceduto. Domani sarà dato l'incarico per l'autopsia sul piccolo Aldo, deceduto a seguito dell'incidente.(ANSA).

Archivio Ultima ora