“Ruby-Ter”, Berlusconi: 11 telefonate non più prove contro Cav

Pubblicato il 20 luglio 2016 da ansa

“Ruby-Ter”, Berlusconi:

“Ruby-Ter”, Berlusconi:

MILANO – Per il gip Stefania Donadeo, che aveva chiesto al Senato l’autorizzazione all’utilizzo, quelle undici telefonate tra Silvio Berlusconi e due delle ospiti delle serate hard ad Arcore, Iris Berardi e Barbara Guerra, sono “rilevanti” perché dimostrerebbero le “trattative” per elargire “alle due donne somme di denaro” e “immobili” in cambio di una sorta di “lealtà processuale”.

Ed ora, dopo che Palazzo Madama ha bocciato la richiesta, la Procura di Milano potrà usare quelle intercettazioni, agli atti del procedimento ‘Ruby ter’ con al centro l’accusa di corruzione in atti giudiziari, solo nei confronti delle due ‘olgettine’ ma non come prove a carico del leader di FI.

Ad ogni modo, gli inquirenti sono convinti di aver raccolto, anche aldilà di quelle undici telefonate, una mole di prove, tra intercettazioni, documenti, messaggi WhatsApp, file e video, per dimostrare che l’ex Cavaliere avrebbe comprato con “oltre 10 milioni di euro” il silenzio o la reticenza della marocchina e delle altre ragazze passate dalle feste ‘a luci rosse’ di Villa San Martino al banco dei testimoni.

Nei prossimi mesi, il gup di Milano Laura Marchiondelli dovrà decidere se mandare a processo o meno Berlusconi e altre 23 persone, tra cui la stessa Karima El Mahroug. Nella prossima udienza, fissata per il 3 ottobre, parlerà la difesa dell’ex premier.

Le undici intercettazioni, su cui il Senato si è espresso oggi con tanto di bagarre, risalgono al 2012, quando Berlusconi era ancora senatore, ed erano state effettuate in un’altra indagine poi archiviata. Erano poi state recuperate dagli inquirenti ed inserite nel fascicolo ‘Ruby ter’.

Il giudice, nel provvedimento con cui aveva chiesto al Senato l’autorizzazione all’utilizzo su istanza del procuratore aggiunto Pietro Forno e dei pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio, aveva chiarito che si trattava di conversazioni cosiddette “casuali”: i pm non potevano prevedere “che si sarebbe intercettato il Parlamentare” e quindi non avevano l’obbligo di chiedere all’epoca l’autorizzazione al Parlamento. E, sempre secondo il gip, non vi erano “elementi ostativi” all’autorizzazione da parte di Palazzo Madama, anche perché Berlusconi, nel frattempo, “è stato dichiarato decaduto” dalla carica.

Nell’atto il gip ricostruisce alcuni passaggi delle telefonate, intercettate tra l’aprile e l’agosto del 2012, “nel pieno svolgimento dell’istruttoria dibattimentale relativa ai processi” sul caso Ruby. Conversazioni nelle quali alle “pressanti richieste” delle due giovani “di adempimento degli obblighi di dazione di quanto promesso”, Berlusconi “subordina” il loro “atteggiamento processuale”. L’ex Cavaliere, infatti, avrebbe chiesto “esplicitamente a Barbara Guerra di convincere Iris Berardi a revocare la costituzione di parte civile” e nella telefonata del 12 aprile 2012 la showgirl “confermava a Berlusconi che avrebbe messo ‘i suoi buoni uffici’ per convincere ‘la matta’”, ossia Berardi, “ad abbandonare la strada scelta”. Le due ‘olgettine’, infatti, dopo essersi costituite parti civili nel processo ‘Ruby 2’ a carico di Fede, Mora e Minetti, ritirarono la loro costituzione.

E nelle intercettazioni, come scrive il gip, Berlusconi “non esitava ad ordinare alla Guerra” di revocarla, chiamando la revoca “quella cosa lì”. Gli inquirenti potranno, invece, usare come prova documentale a carico di Berlusconi il video di una telefonata filmata dalla stessa Barbara Guerra mentre parlava con l’ex Cavaliere nel giugno 2013 (alla presenza anche di Alessandra Sorcinelli) e nella quale l’ex premier, tra le altre cose, diceva:
“Ho fatto un assegno io ieri di 160.000 euro per pagare i mobili della casa”.

E Guerra:
“Ascolta, Silvio, non è casa mia quella! Sono in mezzo a una strada ancora! Dopo 4 anni di merda! Ma stiamo scherzando?”.

(Igor Greganti/ANSA)

Ultima ora

15:11Calcio: Ferrero, Schick? Vediamo se fa un gol a settimana

(ANSA) - GENOVA, 30 MAR - "Schick? chi è? Lo sai che ha fatto un film? C'era una vecchina che passava uno che si chiamava lo sciccoso, che ogni giorno prendeva una mela... vediamo se Schick ogni settimana ci fa un gol". Lo ha detto il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero stamani a Genova rispondendo a chi gli chiedeva se la società ha intenzione di blindare l'attaccante ceco della Samp. Ferrero si era appena recato al Sampdoria Point per "far preparare un pacco per dei bambini - ha detto - Ci sono persone meno fortunate, magari sono tifosi o forse no... ma una felpa può servire a chiunque".

15:07Calcio: Kroos a Neuer, per rientrare prenditi tempo che vuoi

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Manuel Neuer è out, dopo essere stato operato al piede, a meno di due settimane della sfida di Champions fra il Bayern Monaco e il Real Madrid. Sulla vicenda dell'infortunio del portiere tedesco è intervenuto l'ex compagno di squadra del Bayern, oggi al Real, Tony Kroos che, sul proprio profilo Facebook, ha scherzato: "Prenditi il tempo che ti serve per rientrare, in tutta tranquillità...", ha scritto il giocatore del Real Madrid, che è anche compagno di Nazionale del portiere. (ANSA).

15:01Putin, cooperazione con usa più forte

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - La cooperazione fra la Russia e gli Usa sulla Siria si rafforza e questo è un buon segnale. Così Vladimir Putin al forum dell'Artico. "In alcuni campi importanti, come la cooperazione in Siria, nonostante diverse dichiarazioni esterne, si amplia e diventa più profonda, sentiamo l'interesse dei nostri partner americani in questo senso ed è un segnale buono", ha detto Putin citato dalla Tass. La Russia, ha aggiunto, ha ripetutamente invitato gli Usa a cooperare nella sfera della cyber-sicurezza ma da Washington non è arrivata nessuna risposta.

14:54Gentiloni: Italia paese aperto, di qualità e scambi

(ANSA) - MONFALCONE (GORIZIA), 30 MAR - "Abbiamo le carte in regola per competere su questo mercato (cantieristica navale, ndr) senza essere aggressivi verso nessuno perché l'Italia è un paese aperto, che punta su qualità e scambi. Così facendo è capace anche di affermare l'essenza della propria manifattura, le proprie capacità. Il mondo ha grandi difficoltà: la globalizzazione non è solo rose e fiori, ma questo mondo di grandi viaggi, dell'apertura, ci fa dire benvenuti ai cinesi". Lo ha detto il premier Gentiloni alla consegna della nave Majestic Princess destinata al mercato cinese.

14:49Stamina: Spedali Civili Brescia, chieste 4 condanne

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Quattro condanne sono state chieste nell'ultimo dei processi avviati dalla procura di Torino sul caso Stamina, la controversa terapia patrocinata da Davide Vannoni. Gli imputati sono chiamati in causa per i ruoli ricoperti negli Spedali Civili di Brescia. I pm hanno proposto 3 anni per Ermanna Derelli, ex direttrice sanitaria, e Carmen Terraroli, segretaria referente del comitato etico; 2 anni e 9 mesi per Arnalda Lanfranchi, responsabile di un laboratorio e per il pediatra Fulvio Porta.

14:39Torino: indagati vertici azienda trasporti

(ANSA) - TORINO, 30 MAR - Si profila un procedimento penale a carico dei vertici di Gtt, la società che gestisce i trasporti pubblici a Torino, nell'indagine sui conti. La guardia di finanza ha consegnato un'informativa in procura in cui evidenzia irregolarità nella formazione dei bilanci, con particolare riguardo un "disallineamento" di circa 70 milioni rispetto ai crediti vantati nei confronti del Comune. Sono 5 le persone segnalate dalla Gdf: hanno ricoperto cariche fra il 2013 e il 2015, periodo preso in esame dagli investigatori. (ANSA).

14:28Precipita con parapendio su Monte Bianco, ferito

(ANSA) - AOSTA, 30 MAR - Un uomo di 34 anni, residente in Piemonte, è rimasto ferito durante precipitando a terra con un parapendio. L'incidente è avvenuto a 3.500 metri di quota, sul massiccio del Monte Bianco, tra il Pavillon e il rifugio Torino. L'uomo è stato trasportato in elicottero all'Ospedale Umberto Parini di Aosta dove sono in corso gli accertamenti diagnostici. (ANSA).

Archivio Ultima ora