Gb: caos Labour, Corbyn accusato di prepotenze a deputati

(ANSA) – LONDRA, 22 LUG – Non finiscono i problemi per Jeremy Corbyn. Il leader del Labour viene ora accusato di essere stato prepotente fino al ”bullismo” nei confronti di alcuni deputati che si sono opposti alla sua linea politica. Un problema ulteriore per il capo dell’opposizione, che si aggiunge alla rivolta interna che ha portato alla sfida alla sua leadership in cui dovrà affrontare lo sfidante unico Owen Smith. E gli attacchi arrivano anche dall’ex candidata alla guida del partito, Angela Eagle, che denuncia d’aver dovuto rinunciare a incontrare gli elettori nel suo collegio su suggerimento della polizia, nel timore di minacce alla sua sicurezza, e accusa Corbyn d’aver alimentato un clima di tensione fra gli iscritti. Mentre un altro deputato, Conor McGinn, afferma che il segretario laburista avrebbe minacciato di telefonare a suo padre, un ex consigliere municipale del Sinn Fein, dopo che in una intervista aveva criticato il leader del partito.