Doping:Magnini “chissà a Pechino prendevo 2 bronzi meritati”

(ANSA) – ROMA, 22 LUG – “Chissà che i miei 2 quarti posti di staffetta nel 2008 alle Olimpiadi non erano invece 2 BRONZI MERITATI!”. Filippo Magnini, in partenza per le Olimpiadi di Rio, commenta così sul suo profilo Twitter le 23 medaglie olimpiche tra Pechino e Londra trovate positive ai nuovi test effettuati e resi noti dal Cio. Magnini, che si piazzò ai piedi nel podio con le staffette 4X100 e 4X200 stile libero, chiude con “#assurdo”.

Condividi: