Serie A: si parte con due grandi classiche, Juve-Fiorentina e Milan-Toro

Foto Franco Buttaro
Foto Franco Buttaro
Foto Franco Buttaro

MILANO. – Si parte con due grandi classiche: Juve-Fiorentina e Milan-Toro, pluricampioni d’Italia di fronte ai viola e Mihajlovic contro il suo recente passato, giusto per un avvio col botto. “Adesso è solo l’inizio ma anche quest’anno sarà un campionato lungo, bello e con tanti motivi di interesse”. Così il presidente della Lega Calcio Maurizio Beretta prima di far partire il computer, in una serata milanese ricca di ospiti, dirigenti e addetti ai lavori.

Nella giornata iniziale del 20 e 21 agosto, balza all’occhio anche l’impegno casalingo della Roma con l’Udinese, le trasferte di Napoli e Inter rispettivamente a Pescara e Verona ed ancora il debutto storico in serie A del Crotone sul terreno del Bologna.

Emozioni annunciate anche al turno numero due con Napoli-Milan e Lazio-Juve, mentre alla quarta giornata in programma il 18 settembre, si gioca Inter-Juventus. Trasferta a Firenze per il nuovo Milan il 25 settembre quando saremo già al sesto atto del campionato, subito dopo c’è un Roma-Inter da non perdere.

Per il derby di Genova bisognerà aspettare la nona giornata mentre all’undicesima è in programma un’altra grande classica, Juventus Napoli. L’atto numero tredici del campionato sarà quello del derby di Milano, due giornate dopo l’Inter andrà a far visita al Napoli mentre nella capitale si giocherà l’attesissimo derby.

Foto Franco Buttaro
Foto Franco Buttaro

Tra la presentazione di una giornata e l’altra, al Centro di produzione televisiva di Via Mestre, un grande applauso collettivo per il Sassuolo, sorpresa dello scorso campionato e pronto per lo storico esordio in Europa League. Poi il finale, con il sorteggio delle ultime giornate e con un bel Roma-Milan alla sedicesima, Juve Roma al turno 17 ed Inter-Lazio alla penultima.

Per il Presidente Federale Carlo Tavecchio è stata l’occasione per parlare del recente Europeo e del nuovo corso azzurro. “In Francia poteva andar meglio – ha spiegato Tavecchio – e adesso la nostra Nazionale si presenta al prossimo Mondiale con tanti giovani. Sicuramente il nuovo Commissario Tecnico saprà valorizzare quei ragazzi che rappresentano il nostro futuro. Conte è stato l’artefice della cultura del sacrificio, un grande condottiero, Ventura aggiungerà qualità a giocatori giovani e importanti”.

Anche quest’anno in tutti i campi risuonerà “O Generosa”, l’inno di Giovanni Allevi che continuerà a fare da colonna sonora all’entrata dei giocatori. Il campionato si concluderà il 28 maggio 2017 ed avrà sei soste e tre turni infrasettimanali.

Emilio Buttaro

calendario

Condividi: