Germania: morto attentatore ad Ansbach

BERLINO – Era un rifugiato siriano che aveva tentato più volte il suicidio e a cui era stato rifiutato l’asilo politico in Germania un anno fa l’autore dell’attentato esplosivo ad Ansback, all’ingresso del luogo dove si teneva un concerto con 2.500 spettatori. L’uomo è morto, ferito dal suo stesso ordigno che ha inferto lesioni anche gravi ad una decina di persone nella cittadina a 40 chilometri da Norimberga. E il ministro dell’Interno della Baviera non esclude la matrice islamica dell’attentato, anche se le indagini sono in corso. L’attentatore, ha spiegato il ministro Joachim Herrmann, intendeva colpire per ”fermare” il festival musicale a cui partecipavano 2.500 persone. Tuttavia l’uomo, che è morto, non è riuscito a fare esplodere il suo ordigno dove voleva.

Condividi: