Domande troppo difficili, vince esame ma viene annullato

(ANSA) – MILANO, 25 LUG – Le domande sarebbero state ‘viziate’ da ‘eccessiva complessità’: con questa motivazione – l’Azienda Tutela Salute pavese ha annullato il concorso pubblico per un posto di coadiutore amministrativo da assegnare al Dipartimento Prevenzione Veterinaria. Su 64 candidati l’unica giudicata idonea dalle prove d’esame era risultata una 39enne, i cui avvocati stanno ora preparando il ricorso al Tar. Il concorso era stato bandito ad aprile e in 64 erano stati ammessi alla graduatoria e avevano svolto l’esame in tre date a maggio. Esame poi annullato perché “le domande formulate dalla Commissione esaminatrice nell’ambito delle tre convocazioni non rispettano, in termini di eccessiva complessità, le indicazioni del bando per quanto attiene alle prove di idoneità in esso contenute, con conseguente violazione della lex specialis che il bando medesimo costituisce”. Ai candidati venivano chiesti elementi di anagrafe zootecnica o saper utilizzare Word o Excel. Una sola ha superato l’esame, poi annullato.

Condividi: