Sottrae soldi e fascicoli da tribunale civile, denunciata

(ANSA) – LIVORNO, 25 LUG – In 11 anni all’ufficio esecuzioni immobiliari del tribunale di Livorno avrebbe sottratto 230 mila euro in contanti, titoli di credito e libretti di deposito bancario intestati a terzi, facendo sparire circa 80 fascicoli giudiziari. Per questo l’impiegata è accusata di peculato e soppressione, distruzione e occultamento di atti giudiziari e stamani la Guardia di finanza, su disposizione del Gip, Beatrice Dani, ha eseguito nei suoi confronti la misura della sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio. Le indagini sono scattate a settembre dopo il trasferimento della dipendente ad altro ufficio e su segnalazione del presidente del Tribunale livornese.

Condividi: