Omicidi Ancona: attesa sentenza per minore, camera consiglio

(ANSA) – ANCONA, 26 LUG – Il Gup dei minori di Ancona Francesca Giaquinto si è riunita in camera di consiglio alle 11, per emettere la sentenza, attesa nel pomeriggio, del processo a carico della 17enne accusata di concorso nel duplice omicidio dei genitori, Roberta Pierini e Fabio Giacconi, uccisi a colpi di pistola dall’ex fidanzato di lei, Antonio Tagliata, il 7 novembre 2015 ad Ancona. La ragazza è presente in aula. Ieri, in un’udienza fiume, il pm Giovanna Lebboroni ha chiesto di condannarla a 18 anni di reclusione, comprensivi dello sconto di pena di un terzo previsto dal rito abbreviato. Secondo l’accusa, la ragazzina era infatti consapevole che Tagliata era in possesso di un’arma vera, una cal. 9X21, non avrebbe fatto niente per impedire l’assassinio del padre e della madre, che si opponevano alla loro storia d’amore, e anzi, lo avrebbe spinto a ucciderli, per poi scappare con lui. Opposta la tesi dei difensori, secondo i quali la 17enne voleva solo un chiarimento con i familiari, e avrebbe seguito Antonio per paura. (ANSA).

Condividi: