La proposta di Legge di La Marca: una Giornata Nazionale degli Italiani all’Estero

Pubblicato il 26 luglio 2016 da redazione

 La proposta di Legge di La Marca: una Giornata Nazionale degli Italiani all’Estero

La proposta di Legge di La Marca: una Giornata Nazionale degli Italiani all’Estero

ROMA. – È stata assegnata alla Commissione Affari esteri della Camera la proposta di legge della deputata Pd Francesca La Marca volta ad istituire la “Giornata nazionale degli italiani nel mondo” il 12 ottobre. Il testo – dalla sottoscrizione plebiscitaria: 324 i firmatari, praticamente mezza Camera – sarà sottoposto ai pareri delle Commissioni Affari Costituzionali, Bilancio, Cultura e Lavoro.

Nel presentare il testo ai colleghi, La Marca prima ricorda che gli sciritti all’Aire sono quasi 5 milioni, poi cita a grandi linee i flussi migratori che, di fatto, dall’Italia non si sono mai fermati per sottolineare come “questa grande comunità italiana” sia “oggi composta da cittadini italiani, che partecipano anche con il diritto di voto alla vita politica nazionale, da oriundi che desiderano mantenere con l’Italia un forte legame storico, linguistico e culturale, e sempre più da imprenditori, ricercatori e giovani professionisti che trovano spazi di lavoro e di vita all’estero.

A questa grande comunità italiana, ricca e composita, la presente proposta di legge vuole dedicare una giornata nazionale di analisi, studio, riflessione, discussione e proposta, per un’osmosi di esperienze da valorizzare nel mondo e in Italia.

Si vuole offrire, in sostanza, un’importante occasione per far crescere la consapevolezza che solo l’integrazione e la individuazione di percorsi di valorizzazione culturale possono assicurare la crescita civile e democratica e il contrasto di ogni forma di razzismo e di xenofobia”.

La Giornata nazionale degli italiani nel mondo, chiarisce La Marca, “intende rappresentare, divulgare e valorizzare le esperienze, le attività e il contributo sociale apportato dai cittadini italiani all’estero nel campo della cultura e della lingua italiane, della ricerca scientifica, delle attività imprenditoriali e professionali e della solidarietà internazionale: un’esperienza feconda e un impegno comune per l’integrazione”.

La data scelta sarebbe il 12 ottobre che “nella tradizione dell’emigrazione transoceanica” – La Marca è nata in Canada – “è fortemente evocativa del mito colombiano, che per le nostre comunità emigrate da lungo tempo è un simbolo identitario e di affermazione della loro peculiarità storica e culturale. Far coincidere la data delle celebrazioni e delle iniziative in Italia e all’estero può essere un ulteriore elemento di legame e di condivisione culturale”.

Obiettivo della proposta di legge, dunque, “aggiungere valore alla democrazia italiana soprattutto nel campo della cultura e delle buone pratiche di integrazione, riportando in Italia il meglio delle esperienze che gli italiani hanno vissuto come emigrati e come «nuovi cittadini» di importanti Paesi del mondo”.

Il testo si compone di tre articoli.

“Art. 1. (Istituzione della Giornata nazionale degli italiani nel mondo).
1. La Repubblica riconosce il giorno 12 ottobre quale Giornata nazionale degli italiani nel mondo, di seguito denominata «Giornata nazionale», al fine di far conoscere l’apporto dato dai nostri emigrati alla modernizzazione e allo sviluppo della società nazionale e di valorizzare le esperienze, le attività e il contributo sociale degli italiani all’estero nel campo della cultura e della lingua italiane, della ricerca scientifica, delle attività imprenditoriali e professionali e della solidarietà internazionale.
2. La Giornata nazionale non determina gli effetti civili di cui alla legge 27 maggio 1949, n. 260.

Art. 2. (Iniziative culturali e celebrazioni).
1. In occasione della Giornata nazionale sono promossi in Italia e all’estero cerimonie, iniziative e incontri volti a promuovere e divulgare le attività, le esperienze multiculturali e le professionalità acquisite in contesti internazionali dai cittadini italiani all’estero nei campi di cui all’articolo 1.

Art. 3. (Clausola di invarianza finanziaria).
1. Dall’attuazione della presente legge non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica”.

(aise)

Ultima ora

20:44Buffon, “Mille partite? Di certo non ne farò altre mille..”

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Mille partite sono un altro traguardo, di certo non ce ne saranno altre mille": così il capitano dell'Italia, Gigi Buffon, alla vigilia del match contro l'Albania, aggiungendo di non sapere "se andrò oltre il 2018, ognuno di noi ha degli obiettivi". "Speriamo di giocarci a settembre la qualificazione (contro la Spagna, ndr)- aggiunge in conferenza stampa - rimodulare il calendario potrebbe darci una mano e permetterci di arrivare in condizioni migliori. L'Albania è una Nazionale che ha avuto negli ultimi anni un processo di crescita esponenziale. Ha sempre dato vita a partite equilibrate, collezionando anche importanti risultati". Per Buffon la partita di domani "sarà un test anche per verificare le nostre possibilità. L'ultimo test di sei mesi fa ha fatto capire che la strada è quella giusta. E' bello questo progresso delle ex squadre materasso, perché lascia sempre in bilico il risultato".

20:26Attacco Londra: Francia annulla le gite scolastiche

(ANSA) - PARIGI, 23 MAR - Dopo l'attentato di Londra, i direttori delle scuole francesi hanno ricevuto una circolare che ordina la sospensione di tutte le gite nella capitale britannica, salvo le soste per transito. Anche tenendo conto dei tre studenti francesi rimasti feriti e la preoccupazione delle famiglie di classi in partenza, è stato deciso di annullare tutte le gite dopo la "valutazione del rischio da parte delle autorità britanniche". Circa 4.200 studenti francesi sono a Londra e sono autorizzati a proseguire il viaggio.

20:17Calcio: Ventura “Albania può fare storia,noi la rispettiamo”

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Se l'Albania centra il risultato entra nella storia, noi abbiamo grande rispetto dei nostri avversari. Vincere sarebbe importantissimo per noi, lo stesso cercherà di fare Gianni De Biasi. Sicuramente ci saranno albanesi allo stadio, non so quanti saranno, ma saranno tanti. A Genova erano di più. Mi hanno mandato tanti messaggi e mi hanno scritto degli amici: 'stiamo arrivando'". Lo ha detto Giampiero Ventura, alla vigilia di Italia-Albania. "Non penso che la Spagna sia attesa da una partita facile, perché Israele ha perso solo contro di noi", ha sottolineato il ct.

20:14Calcio: Torino, 11 gol in amichevole contro il Pinerolo

(ANSA) - TORINO, 23 MAR - Il Torino dilaga nell'amichevole disputata oggi pomeriggio contro il Pinerolo, formazione che milita nel campionato di Serie D. I granata si sono imposti 11-0 con tripletta di Iago Falque e doppietta di Maxi Lopez. Senza otto calciatori impegnati con le rispettive nazionali, Mihajlovic ha potuto dare spazio alle seconde linee e ai giocatori reduci da infortunio: in campo anche Obi, recuperato dopo l'ennesimo problema muscolare, e Avelar. Spazio anche per l'attaccante argentino Lucas Boyè, autore di una rete: "Sono contento del mio gol - ha spiegato ai microfoni di Torino Channel - queste partite sono importanti per mantenere il ritmo durante la pausa per le Nazionali". Boyè vuole ritagliarsi maggior spazio nell'ultima parte della stagione: "Sono stati mesi importanti in questo Toro, voglio crescere, inoltre mi manca ancora il gol in campionato e quindi voglio aggiungere minuti - conclude -. Spero di fare un'ottima partita se sarò in campo contro l'Udinese, abbiamo ancora una settimana per prepararci".

20:07Calcio: Ventura, contro l’Albania serve una buona Italia

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Mi auguro sia una buona Italia, serve una buona Italia. L'Albania, al di là del valore tecnico, è una squadra di livello. Quanto saremo aggressivi, lo dirà il campo". Lo ha detto Giampiero Ventura, in conferenza stampa, alla vigilia di Italia-Albania, a Palermo. "Mi hanno colpito la disponibilità e la voglia di partecipare dei giocatori, mi aspetto un passo avanti rispetto all'ultima partita, anche se questa volta l'avversario è diverso. Tengo molto a questa sfida, so quanto sia importante e difficile per noi", aggiunge.

19:50Consip: istruttoria Antitrust su mega-appalto

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Istruttoria dell'Antitrust sul mega-appalto Consip per intesa restrittiva della concorrenza. Il Garante ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti di Cns, Dussmann Service, Engie Servizi (già Cofely Italia), ManitalIdea, Manutencoop Facility, Romeo Gestioni e Sti, per accertare se tali imprese, anche per il tramite di società dalle stesse controllate, abbiano coordinato le modalità di partecipazione alla gara bandita da Consip per l'affidamento dei servizi di Facility Management destinati agli immobili P.a e alle Università e istituti di ricerca pubblici. Nella giornata di oggi, funzionari dell'Autorità hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate, con l'ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

19:49Trattati Roma: Salvini, sabato dimostrare pacificamente

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Spero che sabato la polizia e i carabinieri lavorino il meno possibile. L'invito è a dimostrare pacificamente e se qualcuno sbaglia spero che finisca in galera protestare va bene ma abbiamo visto Londra, ci sono altri problemi" Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega Nord nel corso trasmissione in onda questa sera su Raidue, night tabloid.

Archivio Ultima ora