La UCS logró conectar a Margarita con su quinto congreso de redes sociales

Pubblicato il 27 luglio 2016 da redazione

Nelson Eduardo Bocaranda

Nelson Eduardo Bocaranda

CARACAS. – Entender el funcionamiento de las redes sociales, la web y las nuevas formas de comunicación, siempre es un reto y más cuando se trata de emprender. Por ello la 5ta edición de Margarita Conecta reunió el mejor talento nacional con experticia en el área de redes sociales, marketing digital, endomarketing y varias experiencias exitosas para mostrarle a la audiencia de Margarita el “know how” y abrirle el camino para impulsar sus emprendimientos.

Nelson Eduardo Bocaranda, fundador y editor de la página web runrun.es comentó que el uso de la tecnología se importante para hacer progresar y crecer a las naciones, sobre todo para que “nuestro país pueda salir adelante”.
“Instituciones educativas, en algunas partes del mundo dictan clases de programación para niños, porque una buena idea no vale nada si no tienes el conocimiento para programar”, dijo Bocaranda.

Durante su conferencia además se refirió a cómo las redes sociales cada día son más específicas, buscando conectarse y brindar una mejor experiencia al usuario. Citó redes como Tinder, Duolingo y Kinsa.

Marketing hacia adentro

Adicionalmente al trabajo que los emprendimientos o empresas, deben realizar hacia lo externo. Luis Carlos Manzaneda de Café del éxito, planteó el endomarketing como herramienta para trabajar y desarrollar al equipo. El endomarketing se usa no sólo para promover internamente iniciativas del área de mercadeo, sino también programas de otras áreas como Gestión Humana o Finanzas, para ello regaló a los asistentes cinco recomendaciones básicas: Marketing digital, lealtad, flexibilidad, desarrollo del talento y nuevos canales.

Por su parte la directora de la Universidad Corporativa Sigo, Dunia de Barnola refirió que “Margarita Conecta seguirá tomándole el pulso a lo que los emprendedores margariteños necesitan y por ello el tema de la próxima edición lo elegirá el público a través de una convocatoria que recibirán en nuestras redes sociales @ucssigo”.

Para esta edición la Universidad Corporativa Sigo, reunió un amplio staff de conferencista y casos de éxito. Entre los expositores también estuvieron las talentosas Cindy López, directora y fundadora de Mercadearte y María Claudia Posadas, fundadora de Wikot.

Mientras que los casos de éxito contaron con la participación de Laura Weffer, de Efecto Cocuyo, reconocida comunicadora que inició su portal de noticias buscando ir “hacia la formación de un nuevo ecosistema de medios en Venezuela, donde los periodistas puedan ser propietarios a la vez de ejercer este comprometido oficio”, tal y como lo describe su página web.

Además estuvieron, Orlando De León, de la empresa Norkut; Federico Dubuc y Carlos Ruíz del Vizo de la agenda cultural en redes sociales @Hoyquehay. También Alfredo Sánchez y Giuseppina Russo -vía Skype- con su emprendimiento La Mompreneur Digital.

Ultima ora

16:40Sms ingiuriosi e diffamazione in articolo, Sgarbi condannato

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - Contrariato da un articolo sul Corriere della Sera che criticava il Padiglione Italia della Biennale di Venezia del 2011, da lui curato, il critico d'arte e politico Vittorio Sgarbi prima ha iniziato a scrivere sms con parolacce e offese all'autore del pezzo pubblicato, il giornalista Sebastiano Grasso, e poi in un articolo su Il Giornale, ha usato nei confronti del recensore considerazioni da lui ritenute diffamatorie. Ora il Tribunale di Milano, giudice Nicola Di Plotti, in sede civile, lo ha condannato a una pena pecuniaria per ingiuria e diffamazione a mezzo stampa. E inoltre alla pubblicazione, a proprie spese, di un estratto della sentenza sul Corriere della Sera che avverrà domani. La notizia è stata resa nota dall'avvocato Biagio Cartillone, patrocinante di Grasso già responsabile delle pagine dell'arte sul quotidiano di via Solferino, che ha prodotto integralmente la sentenza.

16:30Calcio: furia Insegne dopo sostituzione, Sarri ‘stai zitto’

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - C'è una piccola nube nella vittoria del Napoli a Bergamo. 'Colpa' del siparietto polemico andato in onda al 29' del secondo tempo quando il tecnico azzurro Maurizio Sarri, con la sua squadra avanti 1-0, ha deciso di sostituire Insigne con Hamsik. Ma il giocatore non la prende bene e mentre si avvia verso la panchina si lascia scappare un 'vaffa', ripreso dalla telecamere come ricostruisce anche Sky, con Sarri che lo redarguisce immediatamente dicendogli un eloquente: "Siediti, e stai zitto".

16:29Rapporto di Israele, aumenta l’antisemitismo in Europa

(ANSAmed) - TEL AVIV, 21 GEN - Un aumento negli "incidenti razzisti" in Europa contro gli ebrei. Lo segnalano i dati di un rapporto del Ministero della Diaspora - retto da Naftali Bennett - relativo al 2017 e ripreso oggi dai media. Secondo il rapporto, l'aumento ha raggiunto il 78% "di violenza contro gli ebrei" in Gran Bretagna, mentre in Francia uno ogni tre "incidenti razzisti" è diretto contro gli ebrei che nel paese sono meno dell'1% della popolazione. Per i dati, in Ucraina il numero degli incidenti "è raddoppiato" e più del 50% dei profughi in Europa ha "opinioni antisemite".

16:17Sci: cdm, Kristoffersen vince slalom Kitzbuehel

(ANSA) - KITZBUEHEL, 2 GEN - Sotto una fitta nevicata, lo slalom speciale di cdm di Kitzbuehel e' stato vinto in 1.48.49 dal norvegese Henrik Kristoffersen. Per lui, a 23 anni, è il 16/o successo in carriera ma soprattutto ha battuto in casa l'austriaco Marcel Hirscher, secondo in 1.49.46. Terzo lo svizzero Daniel Yule in 1.49.84. Per l'Italia ancora una gara non esaltante. Il migliore è stato Manfred Moelgg 9/o in 1.51.28 seguito da Stefano Gross 11/o in 1.51.40 . Chiude Tommaso Sala 22/o in 1.53.65.

16:08Attacco Kabul: fonti sicurezza, 43 morti

(ANSA) - KABUL, 21 GEN - I morti dell'attacco di un commando di talebani all'Hotel Intercontinental di Kabul potrebbero essere 43, ha detto una "fonte credibile della sicurezza" alla tv Tolo. Finora i portavoce del ministero dell'Interno hanno ammesso solo sei vittime, anche se altre fonti anonime hanno alzato il bilancio a 18 morti. Intanto un responsabile della compagnia Kam Air ha comunicato a 1TvNews che undici suoi dipendenti, fra cui cittadini ucraini e venezuelani, sono morti ed altri nove risultano dispersi.

16:06Re Giordania a Pence, ricreare fiducia Mo

(ANSA) - AMMAN, 21 GEN - Re Abdallah di Giordania ha rivolto un appello al vice presidente americano Mike Pence di "ricostruire la fiducia" dopo la decisione di Donald Trump di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele. In occasione della visita di Pence ad Amman, il sovrano ha sottolineato che la decisione del presidente americano "non fa parte di un piano complessivo" per risolvere il conflitto israelo-palestinese e adesso "gli Stati Uniti hanno una grande sfida da affrontare". Pence dal canto suo ha detto che gli "Usa sono impegnati per la ripresa del processo di pace".

16:04Ritirata candidatura Parigi Expo 2025

(ANSA) - PARIGI, 21 GEN - Il primo ministro francese Edouard Philippe ha deciso di ritirare la candidatura di Parigi a ospitare l'Expo del 2025, per motivi di bilancio. Philippe ha espresso i suoi dubbi ad un giornale francese circa la fattibilità economica del progetto, con il rischio anche di sforare il tetto di spesa previsto, in una fase in cui il governo è impegnato a tagliare il bilancio pubblico. Philippe ha rilevato anche la mancanza di investitori privati. I candidati per Expo 2025, a questo punto, rimangono la città russa di Yekaterinburg, Osaka (Giappone) e Baku (Azerbaijan).

Archivio Ultima ora