Kyenge: “Un errore chiudere il ministero dell’Integrazione”

Pubblicato il 28 luglio 2016 da ansa

Kyenge: “Un errore chiudere il ministero dell’Integrazione”

Kyenge: “Un errore chiudere il ministero dell’Integrazione”

BRUXELLES – Per combattere la radicalizzazione e quindi fare prevenzione rispetto al terrorismo, “l’Italia deve dotarsi di un piano nazionale di integrazione, imparando anche dall’esperienza degli altri Paesi. Dovrebbe ripristinare il ministero per l’integrazione, perché chiuderlo è stato un errore, e completare la legge sulla cittadinanza, uno degli strumenti più potenti per inclusione” e la “pari opportunità” soprattutto per le seconde e terze generazioni.

Così l’europarlamentare S&D Cecile Kyenge in un’intervista all’ANSA sui temi della sicurezza.
– Quando ero ministro – spiega – avevo iniziato a lavorare ad un modello che guardasse alla storia del Paese, che è stato di emigrazione, prima che di immigrazione.

Secondo Kyenge occorre “partire dalla scuola. Bambini e genitori devono essere al centro”, con “l’accompagnamento di un centro di studiosi” che ne seguano il percorso. Ma secondo l’ex ministro, membro della commissione Libertà civili, giustizia e affari interni dell’Europarlamento, occorre anche che gli Stati nazionali “integrino gli strumenti di sicurezza” in un approccio globale al fenomeno, approfondendo anche sotto questo aspetto il progetto europeo, per la salvaguardia della sicurezza di milioni di cittadini.

– Gli strumenti ci sono – afferma -. Fino ad oggi gli Stati hanno resistito a poteri sovranazionali sull’aspetto della sicurezza, ma col rafforzamento di Europol che abbiamo votato alcune settimane fa a Strasburgo, potenziandone competenze e ruolo, andiamo in quella direzione, in un coordinamento europeo dell’intelligence e delle informazioni.

Per la lotta al terrorismo Kyenge propone un approccio “olistico”, che poggi “su tre pilastri”: “creare un sistema di intelligence europeo, col rafforzamento di Europol”; “un sistema di strategia della sicurezza comune fuori dalle nostre frontiere”; “l’integrazione dei migranti” “in chiave di prevenzione”.

Kyenge mette poi in guardia:

– Il nemico è il fondamentalismo islamista, un cancro da estirpare dal corpo dell’Islam, come lo fu il nazismo. Non dobbiamo criminalizzare migranti e rifugiati. E non dobbiamo criminalizzare l’Islam, altrimenti facciamo il gioco dei terroristi, perché quello che vogliono è proprio dividerci. La nostra risposta deve essere invece quella di restare uniti nella fratellanza.

(Patrizia Antonini/ANSA)

Ultima ora

20:44Buffon, “Mille partite? Di certo non ne farò altre mille..”

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Mille partite sono un altro traguardo, di certo non ce ne saranno altre mille": così il capitano dell'Italia, Gigi Buffon, alla vigilia del match contro l'Albania, aggiungendo di non sapere "se andrò oltre il 2018, ognuno di noi ha degli obiettivi". "Speriamo di giocarci a settembre la qualificazione (contro la Spagna, ndr)- aggiunge in conferenza stampa - rimodulare il calendario potrebbe darci una mano e permetterci di arrivare in condizioni migliori. L'Albania è una Nazionale che ha avuto negli ultimi anni un processo di crescita esponenziale. Ha sempre dato vita a partite equilibrate, collezionando anche importanti risultati". Per Buffon la partita di domani "sarà un test anche per verificare le nostre possibilità. L'ultimo test di sei mesi fa ha fatto capire che la strada è quella giusta. E' bello questo progresso delle ex squadre materasso, perché lascia sempre in bilico il risultato".

20:26Attacco Londra: Francia annulla le gite scolastiche

(ANSA) - PARIGI, 23 MAR - Dopo l'attentato di Londra, i direttori delle scuole francesi hanno ricevuto una circolare che ordina la sospensione di tutte le gite nella capitale britannica, salvo le soste per transito. Anche tenendo conto dei tre studenti francesi rimasti feriti e la preoccupazione delle famiglie di classi in partenza, è stato deciso di annullare tutte le gite dopo la "valutazione del rischio da parte delle autorità britanniche". Circa 4.200 studenti francesi sono a Londra e sono autorizzati a proseguire il viaggio.

20:17Calcio: Ventura “Albania può fare storia,noi la rispettiamo”

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Se l'Albania centra il risultato entra nella storia, noi abbiamo grande rispetto dei nostri avversari. Vincere sarebbe importantissimo per noi, lo stesso cercherà di fare Gianni De Biasi. Sicuramente ci saranno albanesi allo stadio, non so quanti saranno, ma saranno tanti. A Genova erano di più. Mi hanno mandato tanti messaggi e mi hanno scritto degli amici: 'stiamo arrivando'". Lo ha detto Giampiero Ventura, alla vigilia di Italia-Albania. "Non penso che la Spagna sia attesa da una partita facile, perché Israele ha perso solo contro di noi", ha sottolineato il ct.

20:14Calcio: Torino, 11 gol in amichevole contro il Pinerolo

(ANSA) - TORINO, 23 MAR - Il Torino dilaga nell'amichevole disputata oggi pomeriggio contro il Pinerolo, formazione che milita nel campionato di Serie D. I granata si sono imposti 11-0 con tripletta di Iago Falque e doppietta di Maxi Lopez. Senza otto calciatori impegnati con le rispettive nazionali, Mihajlovic ha potuto dare spazio alle seconde linee e ai giocatori reduci da infortunio: in campo anche Obi, recuperato dopo l'ennesimo problema muscolare, e Avelar. Spazio anche per l'attaccante argentino Lucas Boyè, autore di una rete: "Sono contento del mio gol - ha spiegato ai microfoni di Torino Channel - queste partite sono importanti per mantenere il ritmo durante la pausa per le Nazionali". Boyè vuole ritagliarsi maggior spazio nell'ultima parte della stagione: "Sono stati mesi importanti in questo Toro, voglio crescere, inoltre mi manca ancora il gol in campionato e quindi voglio aggiungere minuti - conclude -. Spero di fare un'ottima partita se sarò in campo contro l'Udinese, abbiamo ancora una settimana per prepararci".

20:07Calcio: Ventura, contro l’Albania serve una buona Italia

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Mi auguro sia una buona Italia, serve una buona Italia. L'Albania, al di là del valore tecnico, è una squadra di livello. Quanto saremo aggressivi, lo dirà il campo". Lo ha detto Giampiero Ventura, in conferenza stampa, alla vigilia di Italia-Albania, a Palermo. "Mi hanno colpito la disponibilità e la voglia di partecipare dei giocatori, mi aspetto un passo avanti rispetto all'ultima partita, anche se questa volta l'avversario è diverso. Tengo molto a questa sfida, so quanto sia importante e difficile per noi", aggiunge.

19:50Consip: istruttoria Antitrust su mega-appalto

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Istruttoria dell'Antitrust sul mega-appalto Consip per intesa restrittiva della concorrenza. Il Garante ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti di Cns, Dussmann Service, Engie Servizi (già Cofely Italia), ManitalIdea, Manutencoop Facility, Romeo Gestioni e Sti, per accertare se tali imprese, anche per il tramite di società dalle stesse controllate, abbiano coordinato le modalità di partecipazione alla gara bandita da Consip per l'affidamento dei servizi di Facility Management destinati agli immobili P.a e alle Università e istituti di ricerca pubblici. Nella giornata di oggi, funzionari dell'Autorità hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate, con l'ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

19:49Trattati Roma: Salvini, sabato dimostrare pacificamente

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Spero che sabato la polizia e i carabinieri lavorino il meno possibile. L'invito è a dimostrare pacificamente e se qualcuno sbaglia spero che finisca in galera protestare va bene ma abbiamo visto Londra, ci sono altri problemi" Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega Nord nel corso trasmissione in onda questa sera su Raidue, night tabloid.

Archivio Ultima ora