Furbetti cartellino, arrestati impiegati

(ANSA) – BARI, 29 LUG – Due dipendenti del Comune di Brindisi sono stati arrestati e posti ai domiciliari per truffa aggravata ai danni dell’ente pubblico: si tratterebbe, secondo l’accusa, di furbetti del cartellino. Le indagini sono state condotte dai militari della guardia di finanza di Brindisi i quali hanno scoperto che uno dei due impiegati si sarebbe allontanato arbitrariamente dal posto di lavoro, mentre l’altro avrebbe provveduto a strisciare il badge.

Condividi: