Papa: ad Auschwitz lungo momento di silenzio

(ANSA) – ROMA, 29 LUG – Papa Francesco ha varcato la soglia del campo di concentramento di Auschwitz, ad Oswiecim, ad una settantina di chilometri da Cracovia, da solo con il capo chino, in silenzio. Giunto nei pressi del Blocco 11, il cosiddetto ‘Blocco della morte’, dove è anche la cella in cui fu ucciso san Massimiliano Kolbe, si è seduto su una panchina. Mani giunte, a tratti anche con il capo chino e gli occhi chiusi, ha pregato da solo in silenzio per una diversi minuti. Poi ha incontrato un gruppo di sopravvissuti alla Shoah.

Condividi: